Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

lunedì 30 giugno 2014

MILANO - TARANTO UNA LEGGENDA DI MACCHINE CHILOMETRI E ARDITI

"Milano-Taranto. Una Leggenda di macchine, chilometri e arditi piloti" 
Ultima fatica letteraria realizzata da Ivan Scelsa e dal giornalista tarantino Matteo Schinaia. La storia della Gran Fondo più famosa d'Europa entrata nella leggenda del motociclismo grazie agli arditi piloti che l'hanno resa avvincente ed entusiasmante. Una lunga cavalcata lungo la penisola dal capoluogo lombardo alla città jonica in sella ad una moto. Ma "Milano-Taranto" è anche un viaggio attraverso la Storia d'Italia che vi invitiamo a scoprire con questo prezioso ed inedito libro.
Per ordinarlo:www.alfatext.it
-->

"COPPA ITALIA TIM" IL TARANTO NE FARA' PARTE

Il Taranto ha dato adesione a partecipare alla Tim Cup 2014/2015, che prenderà il via il 10 Agosto

Il primo turno sarà composto da squadre di Lega Pro e di Serie D, le squadre di serie B entreranno al secondo turno, dal terzo turno toccherà invece ad alcune squadre di serie A.
Come previsto dal regolamento, vengono ammesse tredici società di Prima Divisione, sei per ogni girone, classificate dal terzo all’ottavo posto, più la meglio classificata in successione tra i due gironi. In Serie D, tra richieste di ripescaggio, iscrizioni in forse e ipotetiche fusioni, oggi sarebbero nove compagini le aventi diritto: Rapallo Bogliasco, Olginatese, Marano, Correggese, Foligno, Matelica, Terracina, Taranto ed Akragas. Un totale, quindi, di ben 36 squdre.
-->
Diciotto squadre promosse sfideranno le ventidue della serie B, in unica gara di solo andata.
Queste le ventisette squadre di Lega Pro:
Juve Stabia, Novara, Sudtirol, Cremonese, Vicenza, Savona, Albinoleffe, Como, Lecce, Catanzaro, L’Aquila, Pisa, Benevento, Pontedera, Feralpi Salò, Bassano, Renate, Alessandria, Santarcangelo, Messina, Casertana,Teramo , Cosenza,Padova e Reggina.
FONTE: www.tuttosporttaranto.com
-->

domenica 29 giugno 2014

PRESENTATO LO SPORTELLO DEL CENTRO D'ASCOLTO LGBT

In occasione della tappa tarantina del Puglia Pride, venerdì 27 giugno, la Consigliera di Parità della Provincia di Taranto Barbara Gambillara ha convocato in mattinata, presso la sala conferenza della Provincia di Taranto, in Via Anfiteatro #4, la conferenza stampa di presentazione dello sportello del Centro di Ascolto LGBTIQ, servizio attivo già da due presso la sede di Hermes Academy Onlus - Arcigay Taranto, in via Oberdan #71, che ora si trasferisce presso la mediateca della Biblioteca Comunale "Acclavio", già Palazzo della Cultura, sul piazzale Bestat.
Il Centro di Ascolto LGBTQ di Taranto e provincia, cellula operativa dell’Hermes Academy Onlus, con il Patrocinio del Comune del Taranto e dell’Ufficio della Consigliera di Parità della Provincia di Taranto, offre gratuita consulenza legale, psicologica e arte-terapeutica a donne vittime di violenza, omosessuali, bisex e transessuali e alle loro famiglie; organizza incontri socio-culturali a tematica LGBTQ, in cui è possibile ascoltare, raccontarsi, confrontarsi.
Le due help line +39 346/6226998 e +39 388/8746670 sono attive 24 ore su 24.
Il dialogo e la condivisione delle nostre diversità producono ricchezza, in ogni senso.

Durante la conferenza stampa Luigi Pignatelli, attore, scrittore, actor coach ed educatore, presidente di Hermes Academy Onlus – Arcigay Taranto ha dichiarato:
-->
"Oggi è una giornata di festa, perché finalmente anche a Taranto abbiamo modo di manifestare il nostro orgoglio omosessuale, il nostro orgoglio di possedere delle diversità. Tutti noi né possediamo, non necessariamente in funzione del nostro orientamento sessuale. Siamo tutti diversi. A me piace la pasta asciutta, mentre Barbara preferisce la pasta con i legumi. A me piace il mare, a Barbara piace la montagna. È grazie anche a Barbara Gambillara e al suo ufficio se oggi possiamo scendere in piazza. Arcigay Taranto è nata quattro mesi fa, in seno all'Hermes Academy Onlus, che dal 2005 combatte su più fronti diverse battaglie, tra cui quella in favore dei diritti della comunità LGBTIQ."
Pignatelli ha portato testimonianza delle aggressioni omofobe di cui è stato vittima da quando aveva 8 anni: la più traumatica a 13 anni, in spiaggia, di cui conserva le cicatrici sulle gambe; l'ultima lo scorso anno, in cui è stato coinvolto anche il padre, accorso in suo aiuto.
Ha poi continuato "Il centro di ascolto è nato due anni fa. Offriamo gratuita consulenza legale, psicologica e arte-terapeutica a donne vittime di violenza, omosessuali, bisex e transessuali e alle loro famiglie; organizziamo incontri socio-culturali a tematica LGBTQ, in cui è possibile ascoltare, raccontarsi, confrontarsi. Spesso ospitiamo giovani ragazze e ragazzi in difficoltà, che, il più delle volte sono state cacciati di casa perché omosessuali. Godiamo della collaborazione di professionisti, come avvocati, psicologi e psicoterapeuti. Ma permettetemi di sottolineare l'operato dei miei genitori, angeli custodi miei e di tutti colori i quali vengono a chiederci aiuto e sostegno."
Le attività individuali di consulenza continueranno a svolgersi presso la sede in Via Pupino #90, mentre lo sportello del Centro di Ascolto sarà attivo due giorni a settimana, il martedì e il venerdì dalle 10 alle 12, presso la mediateca della Biblioteca Comunale, all'interno della quale verranno anche offerti workshop gratuiti di scrittura e drammatizzazione e una serie di happening legati alle arti visive e performative.
In merito alla sua attività di educatore in scuole primarie e secondarie, ha precisato: "Parlare di omosessualità negli istituti di istruzione non significa fare proseliti, predicando un vangelo distorto. Significa educare all'ascolto e alla condivisione delle proprie diversità. E questo lo sanno bene sia i dirigenti scolastici, sia gli insegnanti, sia gli allievi, che partecipano con estremo trasporto, sia i loro genitori, con i quali ho modo di confrontarmi periodicamente."
-->
Barbara Gambillara ha aggiunto: "Io conosco "la tempesta" Luigi da un po' di tempo. Iperattvio, ha la capacità di stare costantemente su queste tematiche; ha la capacità di organizzare tantissime iniziative. Sono state contentissima che Arcigay si sia ricostituita nella nostra città e che abbia una sede. Personalmente, anni addietro, ho lavorato in assesorato ai servizi sociale; ricordo i giovani che rimarcavano la necesità di avere un luogo in cui parlare di queste tematiche, con un percorso di sostegno per raccontare ai propri genitori quello che stavano vivendo, per raccontate le dicriminazioni, per raccontarle nel luogo di lavoro, in cui ancora esistono, putroppo. Era tempo che anche in questa città nascesse l'Arcigay. L'Hermes Academy Onlus opera in questo campo da diversi anni. Era tempo che le sue attività venissero fuori e fossero conosciute sul territorio. È brutto leggere su facebook, in calce ad un link in cui si descrive il programma delle iniziative del Puglia Pride a Taranto, che si spera che la pubblica amministrazione non abbia messo una lira. E questo è uno dei commenti più leggeri. Io credo sia assurdo nel 2014 insultare qualcuno solo perché fa scelte differenti, che attengono alla natura di ognuno di noi. Credo che, invece, dovrebbe ligere molto più rispetto nei confronti degli altri. La pubblica amministrazione ha il dovere di intervenire. Io credo che, visto che reggo l'ufficio che si occupa di queste problematiche, che si occupa di tutela contro le discrimazione, sia mio dovere essere al fianco di associazioni e di persone anche singole che ritengono di fare percorsi di questo genere. Quindi il senso del patrocinio non è una vicinanza, di amicizia e di solidarietà, di sintonia, che pur ci sono, ma è semplicemente un atto dovuto dell'amministrazione, che deve sostenere le persone che sono in diffiicltà. Lo faccio sapendo di fare soltanto il mio dovere. Grazie a Luigi, perché quest'anno c'è la tappa anche a Taranto. Credo sia arrivato il momento che anche questa città abbia una espresione e delle espressioni associative che fanno questo tipo di iniziative. Grazie a Luigi!"

* * *

Per entrare a far parte di questa realtà associativa, info sul programma dettagliato degli incontri quotidiani, iscrizioni ai corsi promossi dall’Hermes Academy Onlus, proposte, contattare il numero +39 346 622 6998 oppure l’indirizzo email luigi_pignatelli@hotmail.it
Su facebook: Compagnia Teatrale Hermes
Per info e dettagli su tutte le iniziative promosse quotidianamente dall’Associazione CulturaleHermes Academy Onlus – Arcigay Taranto, consultare il sito www.hermesacademy.blogspot.it
-->

RIPESCHIAMOCI... NE VALE LA PENA

Splende il sole, in un giorno di un’estate che Taranto vive ancora e sempre .. nelle sue mille incertezze…
Tutto è incerto, qui, e nulla è definitivo…se non il quasi totale senso di abbandono in cui tutto è immerso…
Mille profughi sono nelle struttre tarantine.. in attesa di nuovi sbarchi e di nuove partenze,  nelle mani dei Volontari…e l’uso della V maiuscola… non è un caso.
Mille fumi nell’aria, mille strani odori la sera, e il giorno …e sempre …che di gas strani sembrano avvolgere le nostre vite.
Mille punti interrogarivi sul futuro della città…e tra tutti anche le sorti della  squadra del Taranto, che vanta tifo da serie A, militando nella serie D…e porta allo stadio le famiglie e migliaia di ragazzi che  ci credono, che ci sperano, che lo sognano un ritorno a livelli più alti,  perchè la città lo merita..
…e si sogna questo RIPESCAGGIO…
-->
I social network sono pieni di questi cartelli, con su scritto RIPESCATE IL TARANTO.
Ma il futuro della società calcistica non è sicuro e non è ancora chiaro… e provo a dare uno spaccato della situazione attraverso i servizi ed i resoconti tecnici di  Christtian Cesario, nello spazio  TS NEWS, le notizie  della TARANTOSPORIVA…di cui sentiremo parlare e tanto prossimamente.
Questa la sintesi di una importante conferenza stampa che si è tenuta sabato 28 giugno:
“Quella di oggi è stata una mattinata molto movimentata in casa Taranto: presso lo studio del commercialista Di Fonzo, il presidente della società rossoblù, Fabrizio Nardoni, ha tenuto una conferenza stampa circa il passaggio di consegne agli investitori che si sarebbero proposti per l’acquisto dell’F.C. Tarato 1927. “Sentivo il bisogno di precisare che a Taranto è stata un’esperienza fantastica, nonostante non siamo riusciti a conquistare il nostro obiettivo prefissato: la promozione in Lega Pro e, quindi, il doppio salto nelle famose “categorie che contano”. Abbiamo sempre agito in maniera corretta e rispettosa, denunciando anche i tentativi di combine nell’occasione di Taranto – Matera (30 marzo 2014, match deciso dal gol di testa di Hernan Molinari), dimostrando di essere per un calcio pulito. Ad oggi, mi sento davvero solo: sono stato minacciato da alcuni soggetti della curva nord ed invitato a lasciare la società a nuovi imprenditori con maggiori garanzie economiche; sui vari social network leggo diverse offese nei  i miei confronti. Pensano che io stia usando il Taranto e la loro passione come passerella politica, ma non è così. Ad oggi, non ho ancora ceduto nessuna quota: è vero, ho incontrato sia i fratelli Campitiello che Di Cosola. Con gli imprenditori salernitani, ci rivedremo a breve per definire l’offerta che dovrà pervenire tramite assegni circolari. Come tutti sapete, il Taranto ha una massa debitoria importante, per cui  dovremo parlarne in maniera molto attenta con il nuovo acquirente. Intanto, posso assicurarvi che è garantita l’iscrizione al prossimo campionato e stiamo cercando di formalizzare anche la richiesta di ripescaggio, nonostante il tempo non sia dalla nostra parte. Sul capitolo debiti economici intendo spiegare che il sottoscritto ha contribuito finanziando in prima persona la società rossoblù per il bene della stessa. Investimenti personali che non prevedono alcun tornaconto. Inoltre, esprimo la disponibilità qualora avvenisse il trasferimento quote societarie a rinunciare alle risorse finanziarie anticipate per l’amore nei confronti del Taranto. Una volta effettuato il passaggio di proprietà, rassegnerò, le dimissioni dal ruolo di presidente del Taranto: un vero dispiacere…”
-->
Ovviamente, la strada che porta alla cessione della società ai fratelli Campitiello sembra la più percorribile: alle spalle dell’imprenditore Di Cosola, infatti, diversi rumors danno l’avvicinamento di persone già note all’ambiente rossoblù e non gradite dalla tifoseria. Inoltre, gli imprenditori di Pagani hanno diramato, pochi istanti fa, una nota stampa: “ A seguito delle ultime indiscrezioni giornalistiche, i sigg.ri Domenico e Francesco Campitiello ribadiscono la loro più ferma determinazione nell’acquisizione della società sportiva Taranto Calcio. A tal fine, raccogliendo l’invito della Fondazione Taras, che auspicava tempi brevi per il raggiungimento dell’accordo, nelle prossime ore avrà luogo un incontro risolutivo con il Presidente Nardoni, rappresentante dei soci, e una delegazione della Fondazione. Si ringrazia infine la tifoseria della città di Taranto per l’apprezzamento e la vicinanza dimostrata, nella convinzione che tutti insieme si contribuirà a costruire un progetto duraturo, equilibrato e, si speri, vincente.”    Christian Cesario
Taranto, nulla t’è regalato… nemmeno  la certezza di poter andare allo stadio la domenica e tifare gioiosamente per la squadra,  perchè nulla è certo, non ancora…
Certo, ci sono mille problemi più importanti.. ma chi non va allo stadio, non può capire.. che si prova ad esultare per una mitica frase…di un noto volto di una tv locale, Gianni Sebastio…Taranto in vantaggio…
Taranto, all’ombra dei camini a strisce bianche e rosse, che ci regalano fumi a prima mattina, che li vedi fino a quando arrivi al mare..e non sai quando tutto questo finirà.. ripescati.. da sola…
Ripeschiamoci tutti, che di pesca noi ce ne intendiamo… rispeschiamoci da un mare che ci tirà giù…
… ripeschiamoci,  unendo le forze, credendoci e riscoprendo i valori veri, che hanno testimoniato i cittadini accogliendo un mare di migranti in cerca d’aiuto…
Lo sport, il calcio, sono il cuore di questa città.. che una sciarpa rossoblu ce l’hanno tutti  in un cassetto…e ogni tanto lo aprono.. e ogni tanto ci sperano…
Ripeschiamoci… che questa città … ne vale la pena.
MARIANEVE SANTOIEMMA

-->

"NO TEMPA ROSSA" NELLE FOTO DI PASQUALE REO

CLICCA SULLA FOTO SOTTO ED ACCEDI ALLA FOTOGALLERY
-->

-->

sabato 28 giugno 2014

TARANTO FC. NARDONI LASCIA PER AMORE

Ecco il comunicato stampa giuntoci nella tarda mattina di oggi, a firma di Fabrizio Nardoni, che tende a precisare le sue effettive intenzioni sul suo futuro in seno alla società ionica: "Sul capitolo debiti economici intendo spiegare che il sottoscritto ha contribuito finanziando in prima persona la società rossoblù per il bene della stessa. Investimenti personali che non prevedono alcun tornaconto. Inoltre, esprimo la disponibilità qualora avvenisse il trasferimento quote societarie a rinunciare alle risorse finanziarie anticipate per l'amore nei confronti del Taranto".
Precisazione ma anche reazione circa le voci sul suo conto, dunque, ma rimarcante la volontà dell'imprenditore tarantino a mollare in caso di passaggio di quote.
FONTE: www.tuttosportaranto.com
-->

venerdì 27 giugno 2014

"TALENTI TARANTINI" ALESSIA FANELLI PRESENTATA DA ROBERTO AMATO

--> -->
-->

"FLORFAUNA PUGLIA" A TARANTO LA 3° EDIZIONE

Domenica 29 giugno, ore 9:00-20:00, torna nella città di Taranto la mostra mercato di animali e piante curiose, ospite in questa terza edizione del Vivaio Casanatura di Mattia Malcore, in Via Vicinale Vecchia 5005.
La manifestazione raccoglie standisti di tutta Italia che espongono piante di rara bellezza, come le carnivore e le acquatiche, piccoli animali da terrario come serpenti, iguane, camaleonti, insetti e piccoli mammiferi, tutti nelle proprie bacheche e terrari attrezzati. E in più tante curiosità e gadget, come conchiglie e farfalle.
Iniziativa a carattere espressamente culturale, Florfauna Puglia si propone da sempre di divulgare la conoscenza delle specie di flora e fauna più insolite che possono essere allevate/coltivate in cattività nel pieno rispetto delle loro esigenze biologiche e delle norme vigenti.
-->
E' prevista la partecipazione del Dr. Diego Mastrolia, Veterinario Erpetologo che fornirà consulenza gratuita ai visitatori e dell'Associazione Arcieri Svevi di Oria.
Ingresso gratuito, ore 9:00-20:00 presso Casanatura Vivaio, via Vicinale Vecchia 5005, Taranto.
-->

"TROFEO DELL'ADRIATICO 2014" LE FOTO DELLA CONFERENZA STAMPA

L'iniziativa si svolgerà Domenica 29, Con il Patrocinio del Comune di Taranto, con la collaborazione: Associazione il Circolo Taranto, Associaziine Rematori della Magna Grecia.
 IL PROGRAMMA GENERALE DELLO SVOLGIMENTO DELLA MANIFESTAZIONE E RELATIVI ORARI. 
Ore 9:00 Raduno squadre presso la Lega Navale; ore 9:30 Elenco delle squadre e sorteggio dei campi e delle imbarcazioni; 
ore 10:00 Inizio prima manche di qualificazione;
 ore 13:00 Fine gara e pausa pranzo presso la Lega Navale Coldiretti Tatanto, Campagna Amica.
 ore 15:30 Raduno squadre presso la Lega Navale;
 ore 16:00 Inizio manche finale;
 ore 18:30 Fine gara e a seguire premiazione squadre vincitrici e conclusione della manifestazione. 

 IL PRESIDENTE: Rudy Guastadisegni

-->
CLICCA SULLA FOTO SOTTO E GUARDA LA FOTOGALLERY DI FABIO GALLI
-->
-->

mercoledì 25 giugno 2014

L'ECOMOSTRO DI TARANTO IN MOSTRA A TORINO

DI: LUCIANO MANNA

Francesco Marinaro ci spiega alcuni aspetti della mostra "Ecomostri" presentata dal gruppo fotografico a cui appartiene "Diafragma" che sarà esposta a Torino dal 28 giugno al 18 luglio con inaugurazione il 30 giugno alle 18.30

La partecipazione al Phot’Out di Torino è nata come esperimento di contaminazione e di condivisione attraverso la rete, per valutarne le potenzialità organizzative e creative. Con “Ecomostri”, Diafragma, infatti ha fatto proprio il manifesto della rassegna torinese, ed al pari di Phot'Out: 
“non si pone nei confronti degli autori e del pubblico come una rassegna critica sulla valutazione artistica delle proposte presentate, ma piuttosto come un momento di aggregazione, riflessione e discussione; è una ipotesi di lavoro basata sulla presentazione simultanea e in forma aggregata di lavori che, al di fuori della grande comunicazione, resterebbero confinati nell’underground artistico del territorio; è una rassegna che si basa sul libero scambio di risorse e la disponibilità delle persone su base volontaria e partecipativa;
-->
Nasce come progetto autogestito, auto organizzato, autofinanziato, voluto e realizzato dagli stessi autori e dalla stessa organizzazione del Phot’Out che ha anche messo a disposizione di Diafragma persino le cornici per la esposizione dei lavori a titolo gratuito, indipendentemente dalle disponibilità e/o volontà delle Istituzioni che dovrebbero essere le naturali interlocutrici di quanti operano in ambito culturale ed artistico, professionale o amatoriale che sia; utilizza gli strumenti ed i meccanismi che in vari settori della società civile stanno dimostrando le loro grandi potenzialità: la struttura organizzativa attraverso la rete, la condivisione di risorse, l’utilizzo ottimale di strutture liberamente accessibili e la diffusione sul territorio; è un esempio di come un territorio possa essere contemporaneamente fucina di idee e luogo di diffusione e scambio delle stesse, anche e soprattutto al di fuori delle cattedrali culturali. Agli autori non è stato posto alcun vincolo in termini di metodo, tema, tecniche di stampa, tipologia di supporto e numero di immagini costituenti il progetto; Il low budget, è una scelta cercata e voluta, un sinonimo di indipendenza, una affermazione della capacità di rispettare le individualità cercando le sinergie in una azione collettiva”.
“Diafragma” è attualmente un gruppo informale di oltre 300 iscritti, creato e amministrato da Francesco Marinaro ed operante all’interno del social network “Facebook”. Il gruppo si prefigge di essere un punto d'incontro ed una tavola di discussione per appassionati di fotografia; Lo spirito che accomuna gli iscritti del gruppo è: “La condivisione della conoscenza è potere”. Aperto a tutti coloro che vogliono condividere la passione della fotografia, Diafragma. propone quotidianamente informazioni e novità dal mondo della fotografia ed articoli dei più prestigiosi nomi della postproduzione e del fotoritocco.
Diritto al lavoro o alla vita? L’atroce dubbio che il cittadino di Taranto deve porsi ogni giorno appena sveglio. E se oggi svegliandoci possiamo ancora decidere se vivere o lavorare, domani potremo solo sperare che il cancro ancora non ci abbia fatto la sua scomoda visita. “Ecomostri” non è nata per fare denunce, ma vuol solo rappresentare la realtà documenti alla mano, senza alcuna considerazione personale, lasciando agli spettatori le considerazioni di merito e di fatto. Quelle considerazioni che, giustamente, hanno fatto pendere la bilancia delle decisioni verso coloro che in quegli ambienti ci lavorano e producono e con quel reddito portano avanti la propria famiglia. Questo a scapito di coloro che, forse a causa di un inquinamento che ha raggiunto livelli oramai insostenibili, si ammalano in maniera molto grave ed molte volte letale (nello stesso modo di chi in quegli stabilimenti ci lavora).
AUTORI PARTECIPANTI:
Francesco Marinaro
Luciano Manna per Peacelink
Alex Orange per Peacelink
Mino Magnifico
Francesco Paolo Scaglioso

Testi dell'articolo di Francesco Marinaro
-->

"TROFEO DELL'ADRIATICO" LA PRIMA TAPPA DOMENICA 29 A TARANTO

IL PROGRAMMA GENERALE DELLO SVOLGIMENTO DELLA MANIFESTAZIONE E RELATIVI ORARI.

Ore 9:00 Raduno squadre presso la  Lega Navale;

ore 9:30 Elenco delle squadre e sorteggio dei campi e delle imbarcazioni;
ore 10:00 Inizio prima manche di qualificazione;
ore 13:00 Fine gara e pausa pranzo presso la Lega Navale
-->

ore 15:30 Raduno squadre presso la Lega Navale;
ore 16:00 Inizio manche finale;
ore 18:30 Fine gara e a seguire premiazione squadre vincitrici e conclusione della manifestazione.
In attesa di una Vs. gradita conferma di partecipazione entro e non oltre 10 giorni.

IL PRESIDENTE:
Rudy Guastadisegni
-->

"LA PAROLA A..." GIUSEPPE CATAPANO

--> -->
-->

lunedì 23 giugno 2014

L'ARTE DI VJ'S MIND APPRODA ALL'ISOLA ANTICA

Martedì 24 giugno, l’Associazione Culturale Officine Taranto ospita presso la propria sede in Via Duomo #170, a partire dalle ore 21.00, il cinquantaquattresimo incontro del ciclo “Taranto – Il Nuovo Volto”, organizzato dall’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus – Arcigay Taranto, in collaborazione con l’Associazione Turistica ProLoco di Taranto, Il Circo della Magna Grecia, Strambopoli – La Città degli Artisti.

La scaletta dell’appuntamento socio-culturale prevede il vernissage della personale di arti visiveQueen & Queer” di Vjs Mind, il reading teatralizzato “L’isola Regina”, a cura degli allievi dell’actor coach Luigi Pignatelli che prendono parte al laboratorio di scrittura e drammatizzazione per grandi e piccini “FaVoliamo”, e la lectio magistralis “Castelli di Taranto e provincia”, a cura dell’artista visivo Filippo Girardi. Intervengono, inoltre, la cantastorie Jarboe D’Aprile, il musicista e fotoamatore Giuliano Doro, i poeti Dino Maiano, Giovanni Monopoli eIda Secondo. Conclude Fabrizio Iurlano, presidente dell’Associazione Officine Taranto.

La partecipazione è libera e gratuita.
-->
Nelle opere di Vj’s Mind i flussi visivi seducono il mito, ne catturano l’essenza, perpetuandone il fascino e la memoria. Stoffe, tele ed oggetti impreziositi da svariati materiali e applicazioni, divengono contenitori e vetrine di storia, contemporaneità e futuro, attraverso immagini e volti, noti per le loro vite dissolute e per un estro alternativo. Irrompono profili che fanno parte della storia del Cinema, della Moda, della Tv, della cultura Classica e Moderna. A questi l’Artista dona una connotazione del tutto personale, facendo, su realtà strette tra convenzioni sociali e falsi miti, ergere figure controverse, imponenti ed eclettiche, che richiamano le straordinarie luci delle Drag Queen. Per il brand Vj’s Mind, le Drag Queen sono fonte di ispirazione, incarnano una filosofia nella quale attraversano il palco della vita, trascinandosi dietro impronte di stile e colore, attirando prepotentemente gli sguardi di un pubblico esigente ed avanguardista. Lo stesso obiettivo, dunque, che si pone l’Artista, la cui produzione made in Italy fonda le sue radici nel sud della splendida penisola e plasma talvolta materiali tipici del territorio in chiave comunque futuristica e innovativa.

La personale sarà visitabile fino a giovedì 26 giugno.
-->

BLEEDZ E PLEI. IL RAP PUGLIESE DI SCENA A FORLI'

Martedì 24 Giugno il “Radio Squash Tour” di Bleedz, accompagnato da Plei, fa tappa al “Wild-Horse Terzo Tempo” di Forlì, segnando il ritorno dei due fratelli in Emilia-Romagna, dopo essere stati a Bologna a Marzo.

Da Milano a Reggio Calabria, da Roma a Bologna, il tour vede Bleedz & Plei in scena in numerosi eventi ed il prossimo, porterà i giovani artisti per la prima volta nella città di Forlì. Negli ultimi mesi la coppia sta macinando chilometri su chilometri in tutta Italia presentando gli ultimi progetti discografici, ovvero gli album “Radio Squash vol.I” e “#SocialRap EP”, proponendo anche alcune anteprime del nuovo cd di Bleedz che si intitolerà “Radio Squash vol.II” e sarà pubblicato dalla Taranto Massive Records dopo l’estate.

Non mancano le novità in campo discografico in quanto è stato da poco pubblicato “Tutti connessi”, il nuovo singolo di Bleedz, che sta riscuotendo buone critiche sul web, facendone parlare anche diversi quotidiani, siti internet e  alcune radio.  In un epoca dominata dalle immagini, dalla necessità di essere sempre aggiornati, in qualunque luogo e momento, sui principali social, il rischio è che si perda la comunicazione vera, quella fatta di gesti, parole, incontri, sorrisi. E’ questa la chiave di lettura di “Tutti connessi” che, servendosi dell’ironia, raffigura le tendenze e le abitudini dei giovani ed il loro rapporto con smartphone, tablet ecc.
-->
Il concerto di Bleedz e Plei a Forlì comprenderà anche remix, riadattamenti dei pezzi, freestyle e speciali medley creati appositamente per l’evento, oltre chiaramente alle canzoni contenute negli album. Quello dei due fratelli è un rap attento alle problematiche sociali della loro città, ovvero Taranto, e ne diventa una lente d'ingrandimento soprattutto durante questi live lontani dalla Puglia.
Un mix di temi impegnati ma anche di testi più vicini all'intrattenimento ed ai giochi stilistici tipici della musica hip hop. Le tematiche affrontate sono tante, cosi come le sonorità scelte: dai pezzi più introspettivi a quelli in cui si affrontano tematiche sociali forti, passando per l'autocelebrazione del rap e tanto altro ancora, rappato su basi tipicamente rap ma anche su strumentali dubstep, reggae ed elettroniche.
L’ingresso all’evento del “Wild-Horse” è completamente gratuito e a partire dalle 21, dopo la partita della Nazionale Italiana, l’impianto comincerà a sprigionare musica hip hop e reggae con il dj set di Plei che intratterrà il pubblico prima e dopo il concerto di Bleedz. Tutte le informazioni su www.tarantomassive.com

-->

IL DUO SAVINO - MANGARINI NELLE IMMAGINI DI PASQUALE REO

CLICCA SULLA FOTO SOTTO ED ACCEDI ALLA FOTOGALLERY
-->
-->

"NOTTE DELLA CULTURA 2014" NELLE FOTO DI PASQUALE REO

CLICCA SULLA FOTO SOTTO ED ACCEDI ALLA FOTOGALLERY
-->
-->

"GIRO IN BARCA CON IPERURANIO" NELLA FOTOGALLERY DI PASQUALE REO

CLICCA SULLA FOTO SOTTO E ACCEDI ALLA FOTOGALLERY
-->
-->

domenica 22 giugno 2014

IL FRANTOIO NORMANNO NELLE IMMAGINI DI PASQUALE REO

Correva l'anno 1084 e i Normanni si erano da qualche anno impadroniti della città che, reimpostata sullo scoglio ,che era stato l'antica acropoli, andava sviluppandosi lungo il salto di quota e prendeva forma sempre piu via Cava , la nuova via di collegamento fra la parte alta e la parte bassa. Un interessantissimo documento ci parla di un atto di cessione e couso di una grotta che avrebbe dovuto servire da trappeto.
Il trappeto fu edificato ed operò per diversi secoli.
Finito nell'oblio fu restaurato agli inizi degli anni novanta nell' ambito del piano di risanamento per poi essere obliterato...
--> CLICCA SULLA FOTO SOTTO ED ACCEDI ALLA FOTOGALLERY

-->

COLLETTA ALIMENTARE. I RINGRAZIAMENTI DEL CLUB FORZA SILVIO

Sabato 14 e domenica 15 giugno si è tenuta in tutta Italia la giornata nazionale della colletta alimentare, organizzata dall’ufficio nazionale dei club forza Italia, che ha visto partecipi oltre 600 club pugliesi e in primis il club forza silvio di Taranto con il presidente Giulio Campese e numerevoli attivisti che si sono prodigati nel raccogliere anche giocattoli per poter donare un sorriso; inoltre sono stati raccolti oltre 300 kg di alimentari raccolti, donati da numerosi cittadini in favore delle fasce più deboli. Anche a Taranto ho ritenuto opportuno dedicare il mio tempo e le mie energie, perché chi fa politica deve farlo in maniera attiva mettendosi al servizio della comunità.

-->
Sono state giornate necessarie per far fronte all’emergenza alimentare che affligge il nostro paese: oltre 4 milioni di italiani vivono grazie a pacchi gratuiti e pasti presso mense, nei prossimi 4 mesi circa 2 milioni di  persone rischiano di non avere sufficienti alimenti, concludo ringraziando tutti della generosità e l' impegno nell'organizzare questo evento, ringrazio il Prof. Marcello Fiori coordinatore nazionale dei club e il nostro coordinatore regionale il Dr. Angelo Tomaselli che ringrazio di vero cuore.

Giulio campese
-->

TARANTO FC. I POSSIBILI SCENARI PER IL FUTURO

I due 'soci forti' hanno espresso la volontà di cedere le proprie quote perchè delusi da tifosi e Fondazione Taras. A poche ore dal Cda di martedì, sono rimaste in piedi tre ipotesi per il futuro del sodalizio jonico: Cerruti, i fratelli Campitello e la coppia Bongiovanni-Zelatore
Come un fulmine a cielo... già nuvoloso. Nardoni e Petrelli, nella giornata di ieri, hanno annunciato la volontà di cedere le proprie quote alla Fondazione Taras, assegnando al "supporters' trust del sodalizio jonico il compito di trovare nuovi soci.
Un addio non senza veleni, quello dei due massimi dirigenti, con Nardoni che ha giustificato la sua scelta a causa di una, a suo modo di vedere, "campagna 'contro' su webzine o social network" e di una mancanza di fiducia da parte di tifosi e della stessa Fondazione Taras. Quest'ultima, interpellata successivamente nella persona di Armando Casciaro, rappresentante dell'ente in seno al Consiglio di Amministrazione del Taranto, ha ammesso che non era a conoscenza della scelta degli alti vertici dirigenziali.
-->
Ed allora, adesso, quale futuro per il Taranto? A poche ore dal Consiglio d'Amministrazione, gli scenari sembrano essere rimasti tre.
La prima, in ordine cronologico, è la proposta formulata, anche se in modo indiretto, da Domenico Cerruti: quella di rilanciare il calcio jonico attraverso una forte sponsorizzazione per un ingresso in società graduale con il completo controllo della gestione dell'area tecnica che verrebbe affidata all'uomo di fiducia Francesco Montervino.
L'ex atleta tarantino potrebbe figurare nella nuova società anche se ad subentrare fossero i fratelli Campitello, che nonostante le ultime vicissitudini hanno confermato la proposta d'acquisto dell'82% delle quote sociali.
L'ultima e terza ipotesi riguarda la coppia Bongiovanni - Zelatore che, spalleggiati dall'imprenditore lucano Nicola Benedetto e da uno sponsor tecnico di livello internazionale, e già presenti in società con quote significanti, avrebbero le garanzie economiche per sostenere un futuro roseo per il sodalizio rossoblu. Dalla loro, la grande esperienza in ambito sportivo in terra jonica con i successi ottenuti in A1 con la Prima Volley.
Tutte e tre le ipotesi hanno un minimo comune denominatore: la domanda di ripescaggio. Perchè la crisi economica e le ferree regole della Lega Pro hanno già spinto diverse società a rinunciarci ufficialmente ed abbandonare questa pista avrebbe il sapore di un suicidio sportivo.
Sarà tutto più chiaro dopo il Cda, che deliberà l'esborso di circa 200mila euro per "chiudere" la stagione in corso, e l'Assemblea dei soci, prevista per il 30 giugno.
FONTE: TUTTOSPORTTARANTO
-->

PAGATI PER TUTELARE I RANDAGI. ECCO PERO' QUELLO CHE SUCCEDE

Statte (TA) 21/06/2014
Ennesimo incidente con cane morto sul colpo e feriti sulla SP 48 che collega Taranto al comune di Statte. Causa? Uno dei centinaia di randagi abbandonati al proprio destino dalle Istituzioni che dovrebbero tutelarli, sono intervenuti i Carabinieri e il sottoscritto su segnalazione. Nel 2011 feci il mio primo articolo sulle stragi di animali e persone avvenute su quella strada, con morti certificati. Tutt'oggi non è cambiato nulla e tutto rimane invariato. Un Presidente della Provincia andato in galera e Sindaci fantasma. Questi signori delle Istituzioni vengono pagati con le nostre tasse per risolvere il problema randagismo, ma il tutto è affidato alla buona volontà di solo semplici cittadini che con le loro risorse cercano invano di risollevare le sorti di questi poveri animali abbandonati dall'indifferenza di tutti. IL MIO APPELLO E' QUESTO: RIPRENDIAMOCI I NOSTRI DIRITTI ! RIVOLGIAMOCI AI SINDACI E ALL'ASL IN MANIERA DECISA SENZA PIU' PROMESSE DA MARINAIO MA FATTI CONCRETI PER AIUTARE QUESTI CANI ABBANDONATI DALLA SOCIETA'. I SOLDI ESISTONO E VENGONO STANZIATI OGNI ANNO, MA CHE FINE FANNO REALMENTE ? A CHI VANNO ?

ANDREA LATO
-->

sabato 21 giugno 2014

"12 GIUGNO 2014" L'OMELIA DI MONS. FILIPPO SANTORO

-->
-->

FLS TARANTO. IL PRIMO TORNEO FEDERALE DI CALCIO A 5 SU TARANTO

Campionati Calcio a 5 di Serie A,B,C. Provinciali - Regionali - Nazionali.

Missione
Diventa la Squadra più titolata d'Italia!!! O il Miglior giocatore d'Italia vincendo il Pallone d'Oro!!!
Vinci il Campionato della tua Provincia e colleziona trofei Regionali e Nazionali in tutta Italia.

Descrizione
SIETE STANCHI DEI SOLITI TORNEI E CAMPIONATI FINI A SE STESSI?
AVETE VOGLIA DI PARTECIPARE AD UNA COMPETIZIONE CHE VI DARA' SODDISFAZIONI CONTINUATIVE E CHE SI EVOLVERANNO AD OGNI STAGIONE IN BASE AL RENDIMENTO DELLA VOSTRA SQUADRA? ISCRIVETEVI !!

I CAMPIONATI "FIVE LEAGUE soccer" SONO COMPOSTI DA 30 SQUADRE , DIVISE IN 10 SQUADRE PER SERIE A-B-C , CON GARE DI ANDATA E RITORNO.
LIMITAZIONI PER GIOCATORI PROFESSIONISTI(vedi Art.1).
CI SARA' L'ASSEGNAZIONE SCUDETTO PER I VINCITORI DEL CAMPIONATO DI SERIE "A", ED I VERDETTI PER LE PROMOZIONI-RETROCESSIONI DIRETTE ED I MATCH PLAY-OFF/PLAY-OUT.
-->
La stagione comprende 18 partite(art.6), la media è di una partita a settimana, ad eccezione per le Squadre che avranno le partite infra-stagionali di Coppa.

LA PRIMA STAGIONE DARA' I SUOI VERDETTI; NEL 2015 PARTIRANNO LA "GOLD CUP" E LA "SILVER CUP", RISERVATO ALLE SQUADRE 1°- 2° e 3°- 4° DELLA SERIE "A" DELLA PROPRIA PROVINCIA.
Per definire chi andrà in serie A ed in serie B nella prima stagione, sarà effettuato uno spareggio tra le prime 20 Squadre iscritte ,il sorteggio sceglierà i 10 scontri diretti che determineranno chi andrà in A e chi in B. Le ultime 10 Squadre iscritte saranno iscritte in serie C.

Il progetto "FIVE LEAGUE soccer" con la spinta FEDERITALIA si allargherà in molte altre Regioni d'ITALIA, con il chiaro obiettivo di arrivare a dare vita ad una competizione Amatoriale di proporzione NAZIONALE, con incroci di Coppe.
Informazioni generali

Marchio FIVELS generato da ASD PALLONE D'ORO.
CAMPIONATI di Federazione: FEDERITALIA.
Provinciali-Regionali-Nazionali.

Tutte le squadre riceveranno un premio a fine Stagione; i valori dei premi sono dipendenti dalla posizione di classifica.
I premi che la FIVE LEAGUE Soccer mette in palio, possono essere di vaste categorie: 
Gadget personalizzati come medaglie, coppe, palloni, divise da partita, divise d'allenamento, accessori d'allenamento, tute, giacche, borsoni, cappelli, sciarpe, scarpe calcetto, parastinchi, e tanto altro ancora.

I premi più importanti sono riservati ai vincitori di Campionati(scudetto), Coppe Regionali, migliori Marcatori, ed il più votato nonchè vincitore del Pallone d'Oro;
Viaggi ,buoni acquisto, TV, telefonia e simili.
-->
Tutti i premi saranno annunciati prima dell'inizio delle competizioni, ad eccezione della prima stagione in cui non è dato a sapersi quale sarà il flusso d'iscrizioni, la FIVE LEAGUE Soccer & FEDERITALIA ci tengono a precisare questo particolare per la totale trasparenza in cui si baserà il rapporto tra l'Organizzazione e le Squadre sin dall'inizio
-->

"TALENTI TARANTINI" ALESSIA FANELLI 2

Alessia è nata a Taranto il 20/7/99, ha partecipato nel 2010 tramite la scuola A.Volta alla manifestazione "BAMBINO PRODIGIO" svolta all istituto Pacinotti a taranto.
E'' stata ospite a varie manifestazioni locali e da gennaio 2014 a partecipato al  concorso nazionale canoro "TALENT VOCAL SELECTION" di Modena arrivando alla finale classificandosi tra i primi 20 su oltre 1000 partecipanti
E' autodidatta, suona la chitarra e predilige la musica jazz, pop e pop soul.
--> -->
-->

ITALIA - COSTA RICA. SETTE SOSPETTI PER DOPING

Sospetti doping sul Costa Rica. Sette giocatori costraricani sono stati chiamati all’anti-doping, alla fine della partita di Recife con l’Italia: lo afferma la stampa locale, precisando che “generalmente i giocatori chiamati per questi protocolli sono soltanto due o tre”.
Bryan Ruiz, Michael Barrantes, Keylor Navas, Celso Borges, Christian Bolanos, Marco Urena e Diego Calvo sono stati i nomi sottoposti ai controlli, precisano la stampa, senza nascondere “la propria sorpresa”.
-->
“Tali controlli alterano la scaletta del rientro che la squadra aveva nel quartier generale a Santos”, ha precisato la portavoce della federcalcio del Costa Rica, Gina Escobar, ricordando che il programma della squadra e’ proprio quello di tornare a Santos oggi. Se i controlli dureranno troppo, i sette giocatori potrebbero rimanere a Recife, e rientrare domani.

FONTE: http://www.paroladiugo.it/2014/06/21/sospetto-doping-7-giocatori-costa-rica-partita-rifare/
-->

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv