Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

martedì 31 dicembre 2013

"DOMANDIAMOLO" LARRY FRANCO

UN PROGRAMMA: TARASproduzioni CONDOTTO DA: Massimiliano Raso
REGIA: Giovanni Maimone

 
-->

sabato 28 dicembre 2013

APERTO IL BANDO DI CONCORSO ALL'AMAT; 39 ASSUNZIONI

Concorso all’Amat. Nei giorni scorsi l’azienda ha indetto un concorso pubblico per l'assunzione di 39 dipendenti tra conducenti di bus, operai addetti alla manutenzione dei mezzi pubblici, capo unità tecnica area operativa «Manutenzioni» e capo unità tecnica area operativa «Esercizio». Per questi ultimi due bandi è, però, richiesta la laurea in Ingegneria. Per candidarsi c'è tempo fino al 20 gennaio 2014.

Le assunzioni saranno realizzate con contratti di lavoro a tempo indeterminato full-time e riguarderanno 27 conducenti di bus, 2 laureati in ingegneria e 10 operai addetti alla manutenzione del parco rotabile. Per il ruolo di conducente di bus, occorrono il diploma di scuola media inferiore ed il possesso della patente D o D + E e di Cqc (Certificato di qualificazione del conducente). Sempre per il concorso da autisti, per essere ammessi alla selezione i candidati dovranno presentare una domanda su carta semplice, utilizzando uno schema allegato al bando (consultabile sul sito internet dell’azienda, www.amat.taranto.it) indirizzata ad Amat spa, via Cesare Battisti n. 657, 74121 Taranto, entro e non oltre le ore 13 del 20 gennaio
-->
Sulla busta, oltre all’indirizzo ed al mittente, dovrà essere riportata, pena l’esclusione, la dicitura «Selezione per l’assunzione a tempo indeterminato, con contratti di tipo full-time, di n. 27 conducenti di autobus con profilo professionale di “operatore di esercizio”, parametro retributivo 140 ccnl autoferrotranvieri». Nel caso in cui il numero delle domande presentate superasse quota 300, si attiverà una procedura di preselezione per limitare il numero dei partecipanti alle fasi successive della selezione. La comunicazione della sede, del giorno e dell’ora di svolgimento della prova di preselezione avverrà sul sito internet della società entro i successivi 15 giorni rispetto alla comunicazione degli ammessi alla selezione.
FONTE: http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/homepage/taranto-l-amat-sblocca-le-assunzioni-39-tra-autisti-e-operai-no680899

DOMENICA PARTE IL TANTO ATTESO "TORNEO SPORTIVISSIMO"

La Polisportiva Sava non va mai in vacanza, ed è ormai partito il conto alla rovescia per l'evento sportivo, a livello giovanile, delle prossime vacanze natalizie. Il club savese organizza un torneo nazionale per la categoria Esordienti (2001-2002), che sarà disputato su 5 campi nella provincia di Taranto e vedrà la partecipazione di 10 squadre dilettantistiche e ben 5 professioniste di alto livello (tutte tra Serie A e Serie B). Un torneo organizzato in collaborazione con la trasmissione televisiva Sportivissimo (condotta da Franco Capriglione, ogni lunedì su Tbm, canale 212 del dt). La data segnata sul calendario è quella del 29 Dicembre, e le sedi dei centri sportivi sono quelle di Sava, Roccaforzata, Grottaglie, Maruggio e Fragagnano. La finalissima (intorno alle ore 18.30) si giocherà a Sava, campo principale dell'evento. Fermentazione nella provincia jonica, con i preparativi che procedono incalzanti grazie al lavoro di tutto lo staff della Polisportiva. Le squadre, ripartite in 5 gironi da 3, saranno le seguenti: Nitor Brindisi, Academy Brindisi, Lupiae Lecce, Polisportiva Sava, Statte, Ragazzi Sprint, Victor Andria, Nick Calcio Bari, Stella Azzurra, Soccer Team Fasano. Per le professioniste ci saranno: Lazio, Pescara, Reggina, Bari, Lanciano. Un gruppo nutrito e ben assemblato di squadre, tra realtà di spicco del calcio dilettantistico regionale, e realtà ben più affermate, come la Lazio, che con la prima squadra ha vinto la Coppa Italia appena qualche mese fa e vanta uno dei settori giovanili migliori d'Italia, anche a livello Primavera (campione d'Italia). Completano il quadro squadre importanti come il Pescara, che l'anno scorso militava in Serie A, il Lanciano, quest'anno al vertice in Serie B, e Reggina e Bari, entrambe da diversi anni tra le prime due categorie del calcio italiano e con una grande competenza a livello giovanile. Una vetrina importante per tutti i ragazzi che parteciperanno, allestita anche con ospiti d'onore importanti, come Franco Selvaggi (campione del mondo con la nazionale italiana nei mondiali del 1982) e Pasquale Salerno (c.t. nazionale italiana under 17), e altri ospiti a sorpresa.
-->
L'evento si terrà dalla mattina alle 09.00 su tutti i 5 campi, ma il preludio sarà la conferenza stampa del 28 Dicembre a Sava, presso il laboratorio teatrale "bollenti spiriti". A partire dalle 18.00 interverranno diverse personalità importanti del calcio giovanile e non, alle presenza di tutte le squadre, dell'amministrazione comunale capeggiata dal sindaco Avv. Dario Iaia, e di tanti appassionati del mondo del calcio, che di sicuro non faranno mancare il loro apporto alla manifestazione. Per approfondire la questione abbiamo raccolto le dichiarazioni di Piergiuseppe Sapio, responsabile settore giovanile della Polisportiva Sava: "Sono davvero contento di aver organizzato insieme alla Pol. Sava un torneo nazionale così importante. Non è stato facile portare squadre di grande spessore. E' uno dei primi tornei nazionali esordienti a 11 nella provincia jonica. Usufriremo di 5 centri sportivi, tutti in sintetico. Sono sicuro che assisteremo a delle belle partite, ma soprattutto vedremo i ragazzi felici, che si divertono, che sorridono e stringono nuove amicizie. Auguro a tutti un sincero in bocca al lupo e spero che vinca lo Sport ". Le parole sono finite, adesso si passa ai fatti. Il 28 e il 29 Dicembre a Sava va in scena il Primo Torneo Nazionale Sportivissimo 2013. Un evento da non perdere.

"SOTTO UNA NUOVA STELLA" VOCE DEL VERBO DONNA

-->

giovedì 26 dicembre 2013

"PERSONAGGIO AMBIENTE 2013" NOI VOTIAMO PATRIZIA TODISCO, E TU?

Una donna che si batte per salvare la nostra citta' e la nostra gente.
Il termine per votare e' il 31 Dicembre....
FALLO ADESSO SE AMI LA NOSTRA CITTA'.   CLICCA SULLA FOTO QUI SOTTO E VOTA.
-->

"DOMANDIAMOLO" LUNEDI' C'E' LARRY FRANCO

-->

IL 3 GENNAIO AL TUROLDO C'E' ENRICO RAVA

ALL'EVENTO SARANNO PRESENTI LE TELECAMERE DI TARAStv

-->

LARRY FRANCO E EDDY OLIVIERI IN ESCLUSIVA PER TARAStv

-->

ALL'8KB DI MONTEIASI IL PRESEPE PRENDE VITA

ALL'EVENTO SARANNO PRESENTI LE TELECAMERE DI TARAStv
-->

mercoledì 25 dicembre 2013

BABBO NATALE ARRIVA ALL'8KB DI MONTEIASI

-->

martedì 24 dicembre 2013

BUON NATALE DALLA REDAZIONE DI TARAStv


-->

QUANDO ARRIVA L'ISPIRAZIONE? FEDEZ

-->

HAI FINITO LE IDEE PER NATALE? RICICLALE

-->

QUANDO ARRIVA L'ISPIRAZIONE? CAROLINA CRESCENTINI

-->

IL 1° MEMORIAL "FRANCESCO DI MOLFETTA"

-->

sabato 21 dicembre 2013

"FRA SOGNO E REALTA' " LUIGI PIGNATELLI INTERVISTA FILIPPO GIRARDI

-->

SE POTESSI RIVIVERE UN ATTIMO DEL 2013, QUALE SAREBBE?

A Natale, tutti vogliamo vivere la sensazione che “la vita è bella”: è per questo che dedichiamo tanto tempo e tanti sforzi a mettere un po’ di magia e di spirito delle vacanze in tutto quello che facciamo; le luci, le canzoni di Natale sono tutte cose che amiamo.
--> Ma a volte siamo troppo distratti dal trambusto tipico delle feste e dimentichiamo di trovare un attimo per ripensare a tutte le cose per cui dovremmo essere grati.
Per incoraggiare le persone a ricongiungersi con il vero spirito del Natale (la gioia, la gratitudine, la generosità) siamo andati in due città, Berlino e Milano, per porre alle persone una domanda importante: se potessi rivivere un attimo del 2013, quale sarebbe?
Questi momenti saranno poi proiettati sui muri della città per ricordare alle persone di rallentare e riflettere sulle cose che contano maggiormente. Gli attimi importanti sono tanti, e vogliamo celebrarli tutti!
Gli attimi migliori saranno raccolti in un filmato che sarà visibile sul nostro sito. Qui le persone potranno anche inviarci i loro attimi dell’anno appena trascorso.
Lo sapevi?
-       Il momento più felice di questo periodo dell’anno è alle 13:55 del giorno di Natale, quando abbiamo completato tutti i nostri impegni, i doni sono stati scartati e possiamo concentrarci sulle cose che contano davvero (Telegraph, Regno Unito 2011)
-       Il 45% delle coppie ha litigato a proposito della suddivisione delle faccende natalizie (WM Magazine, 2013).
-       In media, le mamme sono responsabili di 24 faccende durante la stagione delle feste. I papà se la sbrigano facendone solo cinque (WM Magazine, 2013).
-       Nonostante tutta l’attenzione riposta sullo shopping, le feste e le tradizioni natalizie, la cosa che le persone attendono maggiormente è ricongiungersi con le persone che amano (Future Foundation, 2012).
-       Il regalo più gradito per gli italiani (3 su 4) è “made in Italy” con vino, spumante, torrone, salumi, conserve e formaggi tipici. (Cia)
-       1 italiano su 2 visiterà i tradizionali mercatini natalizi in compagnia di amici e familiari. (Coldiretti)

"SOTTO UNA NUOVA STELLA" FAVOLIAMO ALLA LIBRERIA GILGAMESH

-->

YOVIS. PORTALO SEMPRE CON TE

-->

venerdì 20 dicembre 2013

8 MILIARDI SEQUESTRATI. LA CASSAZIONE RESTITUISCE TUTTI I SOLDI AI RIVA

Era stato uno dei sequestri più pesanti della storia italiana, ma ora le tasche dei Riva, sotto indagine per disastro ambientale nell’ambito dell’inchiesta Ilva, tornano piene. La Corte di Cassazione ha stabilito che i beni della holding Riva Fire, società proprietaria di Ilva spa, non andavano confiscati e ha annullato senza rinvio il decreto di sequestro confermato dal riesame nel giugno scorso dal tribunale del riesame di Taranto. Un decreto di sequestro per equivalente, firmato nel maggio scorso dal gip Patrizia Todisco su richiesta della procura ionica, che imponeva di mettere i sigilli a beni per 8,1 miliardi di euro.
Il provvedimento era stato impugnato dai legali delle società del Gruppo Riva e poche ore fa è arrivata la decisione della suprema corte che ha dato ragione al collegio difensivo degli industriali. La stima di oltre 8 miliardi era stata formulata dai custodi giudiziari Barbara Valenzano, Emanuela Laterza, Claudio Lofrumento e Mario Tagarelli come il costo totale degli interventi necessari al ripristino funzionale degli impianti dell’area a caldo per un possibile risanamento ambientale. La società Riva Fire, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, avrebbe ottenuto negli anni un notevole vantaggio economico attraverso quella che i magistrati definiscono una “consapevole omissione” degli interventi nell’Ilva per la protezione e salvaguardia dell’incolumità dell’ambiente, degli operai e dei cittadini di Taranto. In sostanza 8,1 miliardi erano i soldi che secondo l’accusa i Riva avrebbero risparmiato evitando di ammodernare gli impianti della fabbrica che secondo i periti del tribunale, oggi “genera malattia e morte”.
A firmare i ricorsi sono stati i legali Franco Coppi e Carlo Enrico Paliero, ma in un primo momento era stato anche Enrico Bondi, all’epoca amministratore delegato dell’Ilva, a volerlo. Dopo la nomina come commissario straordinario affidatogli dal governo Letta, Bondi ritirò l’istanza presentata per conto dell’Ilva per segnare una discontinuità con la gestione della famiglia Riva. Su richiesta del pool di inquirenti composto dal procuratore Franco Sebastio, dall’aggiunto Pietro Argentino e dai sostituti Mariano Buccoliero, Giovanna Cannarile e Remo Epifani, il gip Todisco aveva autorizzato il sequestro di denaro, conti correnti, quote societarie nella disponibilità della società Riva Fire, per le violazioni ambientali alla legge 231/01 che sancisce la responsabilità giuridica delle imprese per i reati commessi dai propri dirigenti.
-->
In realtà finora, gli uomini della Guardia di finanza erano riusciti a individuare solo due miliardirispetto agli otto richiesti. Dal sequestro sarebbero dovuti rimanere fuori i beni e le finanze riconducibili alla società di Ilva spa poiché il gip Todisco aveva infatti chiarito che i beni della società potevano essere aggrediti solo nel caso in cui non siano strettamente indispensabili all’esercizio dell’attività produttiva nello stabilimento di Taranto. L’accusa nei confronti di Emilio, Nicola e Fabio Riva è di associazione a delinquere finalizzata al disastro ambientale, avvelenamento di sostanze alimentari, omissione dolosa di cautele sui luoghi di lavoro. Per Fabio Riva, inoltre, tra i capi di imputazione c’è anche quello di corruzione in atti giudiziari per aver versato la presunta tangente all’ex perito della procura Lorenzo Liberti per ammorbidire la perizia sull’Ilva. Tra le società indagate ci sono Ilva spa e Riva Fire spa, rispettivamente “controllata” e “controllante” ai cui vertici si sono succeduti negli anni proprio Emilio, Fabio e Nicola Riva.
“Il dissequestro di 8,1 miliardi delle società della famiglia Riva è una pessima notizia per il futuro di Taranto”, secondo Angelo Bonelli (Verdi) che aggiunge: “Quel sequestro era una polizza sulla vita per la città e per la salute dei cittadini”. Di parere opposto Antonio Gozzi, presidente di Federacciai: “Accogliamo con grande soddisfazione la sentenza della Corte di Cassazione che, dopo lunghi mesi di unilateralità e accanimento giudiziario nei confronti della famiglia Riva, ha finalmente giudicato con pieno spirito di terzietà l’intera vicenda”.

MONSIGNOR SANTORO PARLA ALLA SCUOLA DELEDDA DEL RIONE TAMBURI

-->

"SOTTO UNA NUOVA STELLA" FAVOLIAMO ALLA MADONNA DELLA SCALA

RIPRESE DI LUIGI PIGNATELLI.
MONTAGGIO A CURA DI TARASproduzioni
-->

AL MEDITERRANEO VILLAGE IL "1° MEMORIAL FRANCESCO DI MOLFETTA"

Per ricordare il giovane tifoso tarantino scomparso un anno fa, organizzato un quadrangolare di calcio a 5 presso il Centro Sportivo "Mediterraneo Village"
Esattamente un anno fa, il 20 dicembre 2012, al termine di una lunga e crudele malattia, l'amato giovane tifoso del Taranto Francesco Di Molfetta ci ha lasciato.
Per ricordare il piccolo spartano rossoblu, il supporter Antonio Mariano, col supporto del responsabile di TuttoSportTaranto.com Matteo Schinaia, ha organizzato il I Memorial "Francesco Di Molfetta", che si terrà domenica mattina, 22 dicembre, alle ore 11, presso il Centro Sportivo Mediterraneo Village in via Bruno a Taranto.
-->
La manifestazione è un quadrangolare nel quale parteciperanno gli Amici di Francesco, i Parenti di Francesco, l'Asd Sparta Taranto ed una selezione di giornalisti ed opinionisti di TuttoSportTaranto.com ed Jo Sport, il contenitore sportivo in onda ogni lunedì su Jo Tv e curato dallo staff del portale web.
L'ingresso è libero, partecipare significa ricordare ancora una volta il bene che Francesco ha fatto sulla terra e che, certamente, sta continuando a fare guardandoci sopra una delle sue nuvole.

SCAVOLINI LIVING, KITCHEN AND BATHROOM

-->

"STAR BENE" 1° PUNTATA

UN PROGRAMMA TARASproduzioni CONDUCE: Gabriella Chiochia REGIA: Giovanni Maimone PER CONTATTARE LA DOTTORESSA GABRIELLA CHIOCHIA tel. 3209750541 E-MAIL: Gabriellachiochia@libero.it
-->

martedì 17 dicembre 2013

ANGELO BONELLI. "I DATI SULLA QUALITA' DELL'ARIA NON SONO REALI"

Il commissario dell'Ilva Bondi sostiene che la qualità dell'aria a Taranto e nel quartiere Tamburi è migliorata? Evidentemente molti tarantini, nell'ultimo periodo, avranno smesso di fumare...

Battute a parte riteniamo che le affermazioni di Bondi sul fatto che i dati sulla qualità dell'aria del quartiere Tamburi siano sotto i limiti europei non rappresentino la realtà. Contestiamo a Bondi il fat
to che dal 29 agosto al 10 settembre non ci sono dati disponibili dalle centraline di monitoraggio dell'aria del quartiere Tamburi per quanto riguarda gli IPA (Idrocarburi policiclici aromatici) e le polveri sottili. Lo scorso 13 dicembre le PM10 superavano i 50 microgrammi per metro cubo mentre le PM2.5 superavano i 25 microgrammi per metro cubo, ben oltre i livelli consentiti dalle normative europee; segnaliamo inoltre un preoccupantissimo livello di benzene nell'area della cokeria. 
-->
Per questo, ricordando che queste misurazioni fanno riferimento ad un ciclo produttivo fortemente limitato, con 6 cokerie su 10 ferme, chiediamo che si faccia immediata e piena chiarezza sulle rilevazioni rendendo noti le ragioni per cui diverse rilevazioni risultano non sono disponibili.

ODONTOTECNICO OPERAVA ABUSIVAMENTE COME DENTISTA. DUE DENUNCE

I carabinieri del Nucleo antisofisticazioni sanitarie di Taranto, nell'ambito di controlli e monitoraggi contro il fenomeno dell'abusivismo sanitario, hanno sequestrato un ambulatorio della provincia dove un odontotecnico esercitava abusivamente la professione di dentista. I militari, in collaborazione con i carabinieri della stazione di Torricella, avendo ottenuto informazioni dai clienti dello studio e dopo aver effettuato controlli incrociati, hanno accertato che il titolare, un odontoiatra, aveva attivato lo studio senza avere l'autorizzazione e permetteva all'odontotecnico, privo di titolo, di esercitare abusivamente la professione odontoiatrica. Entrambi sono stati denunciati all'autorita' giudiziaria.
FONTE: http://bari.repubblica.it/dettaglio-news/08:25/4440855

-->

2 Kg DI DROGA E PISTOLA IN CASA. ARRESTATO

Sabato pomeriggio gli agenti della Sezione Falchi della Squadra Mobile hanno tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente e arma clandestina, un 38enne tarantino.
I poliziotti da alcuni giorni avevano istituito una serie di appostamenti in quanto il soggetto, già noto per specifici precedenti, era sospettato di aver messo su una fiorente attività di spaccio di hashish.
Così, intorno alle 17, gli agenti appostati in via Diego Peluso, luogo dove avveniva solitamente lo scambio, lo hanno colto in flagranza di reato. Il pusher aveva appena ceduto una dose ad un suo cliente e stava nascondendo un involucro di cellophane sotto la serranda di un negozio. Esso conteneva 35 grammi di hashish.
Nel corso del primo controllo, gli operanti hanno recuperato anche un mazzo di chiavi, che dai successivi accertamenti risultava essere di un appartamento sito in via Dalò Alfieri.
-->
 La successiva perquisizione all’interno della casa, ha permesso di recuperare in un mobile della cucina ben 22 panetti di hashish per un peso complessivo di 2 kg e 200 grammi e tre bilancini di precisione.
Inoltre, nella tasca di un giubbotto riposto al’interno dell’armadio della camera da letto, è stata rinvenuta una pistola marca beretta cal. 6.37 mod. 950 completa di matricola  e di caricatore monofilare contenente 8 proiettili dello stesso calibro, illegalmente detenuta.
La sostanza stupefacente e la pistola sono state poste sotto sequestro e messe a disposizione dell’A.G. competente.
FONTE: http://taranto.ilquotidianoitaliano.it/2013/taranto-nascondeva-in-casa-2-kg-di-droga-e-pistola-arrestato-38enne/

“GLI DEI DEL DIES NATALIS" IL 22 DICEMBRE NEL BORGO ANTICO DI TARANTO

Le nuove Visite Guidate a Tema della Cooperativa PoliSviluppo (Servizi per I Beni Culturali) 
Ciclo di Visite Guidate Tematiche - una finestra sull'altra faccia della città di Taranto tra Storia, Arte e Mitologia 

Tornano le Visite Guidate a Tema della Cooperativa PoliSviluppo (Servizi per I Beni Culturali), un esclusivo percorso alla scoperta dei più significativi e nascosti monumenti storici della città dei due mari, attraverso la Storia, l’Arte, il Folklore ed il Mito. 
Quattro appuntamenti per rivivere in modo del tutto originale la tradizione millenaria di una città, Capitale della cultura nell’antichità, ma divenuta nei secoli territorio di conquista per i grandi colossi industriali. 
Un ciclo di Visite guidate tematiche, dunque, tra il mito e l’attualità, per comprendere chi eravamo e cosa siamo diventati. Arte, Architetture religiose, Evidenze archeologiche, personaggi illustri, curiosità storiche, rivisitate e ricostruite da specialisti del settore, ma sempre con la leggerezza comunicativa che contraddistingue le visite guidate della Polisviluppo, garanzia assoluta di qualità scientifica.
-->
Itinerario e principali temi trattati:
• Resti Architettonici Romani: dalle grotte del dio Mitra al praesepium del Vangelo di Luca;
• Chiesa di San Pasquale: da Saturno e i Saturnali alle vacanze natalizie: “cenoni” e abete nell’antica Roma; la devozione tarantina per S.Egidio.
• Resti Archeologici: le fortificazioni di Annibale? dal capodanno del dio Giano alla leggenda di S.Silvestro
• Resti Oratorio SS. Trinità: le processioni di Gesù Bambino coricato
• Convento di San Francesco d’Assisi: la pitula, focaccia dell’antica Roma
• Piazza Monteoliveto: dalla dea Strenia alla Madonna della Salute e alle strenne natalizie
• Cattedrale di S.Cataldo: da Eracle a Gesù Bambino nella mito della Via Lattea
• Chiesa di San Domenico (XIV sec.): l’Epifania- dai Magi e la dea Diana alla Befana.
• Chiesa di San’Anna: l’ex chiesa di S.Nicola, il futuro Babbo Natale; dalle partenogenesi pagane all’Immacolata Concezione e l’Annunciazione

Ora e luogo di partenza: ore 10:00,Piazza della Vittoria, presso il Monumento ai Caduti
Costo e Durata: euro 5,00 a persona (
gratis bambini sotto i quindici anni accompagnati), due ore circa.

Info e Prenotazioni: 3407641759 
(è gradita la prenotazione e la puntualità dei partecipanti) 

AL BORGO ANTICO ARRIVA IL PRESEPE VIVENTE

La manifestazione organizzata dalla Parrocchia di San Cataldo, con la partecipazione della Confraternita di Santa Maria di Costantinopoli sotto il titolo dei Santi Medici avrà luogo nei giorni 21 e 26 dicembre 2013 e il 06 gennaio 2014 dalle ore 19.00 alle 21.00 in piazza Duomo.
 Circa una cinquantina di figuranti, tra adulti e bambini, allieteranno queste serate facendo rivivere la gioia del Natale.
-->
La scena della Natività, allestita nella cripta della Cattedrale, darà l’occasione di ascoltare alcuni canti preparati per l’occasione dai bambini dell’Oratorio di San Cataldo.
   Durante il percorso sarà possibile degustare alcune specialità tipiche della tradizione tarantina. 

"PARLA IL TIFOSO" TARANTO - MARCIANISE

-->

"MO' AVENE NATALE" AL FRASCOLLA DI SAN VITO

l CQV organizza domani mercoledì 18 dic ore 11 presso l'I C Frascolla, S Vito Taranto un fORUM- spettacolo sul tema:
MO ' AVENE NATALE
dopo il saluito del D S ANTONELLA D'ONGHIA , protagonisti saranno il Coro e l'Orchestra dell'Istituto coin canti e musiche trradizionali e tsarantine
del repertorio natalizio
Il prof ANTONIO FORNARO presxzenterà con il coordinameto di carmine Carlucci il VIAGGIOO ATTRAVERSO LA FEDE E LA PIETA'POPOLARE A TARANTO
Sono previsti interventi degli studenti fra letture e poesie.

-->

ASUS EFFETTO DOMINO. E' LA VOSTRA OCCASIONE

-->

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv