Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

sabato 27 giugno 2015

"ASSOCIAZIONE TEATRALE S. ANTONIO" TENTIAMO DI RISCRIVERE LE PAGINE DI UN QUARTIERE

Intervista a Giovanni Pugliese, fautore dell'Associazione Culturale Teatralr S. Antonio, al Rione Tamburi di Taranto.

Ass. Teatrale Culturale S. Antonio
COMMEDIE – CANTO - BALLO - POESIE
PALCOSCENICO – MUSICAL – TEATRO
CORTO METRAGGIO – SPERIMENTAZIONE
Ragazzi età tra 9-13 anni MAX 10 ISCRITTI
Adulti età tra 18-65 anni MAX 10 ISCRITTI
PRESSO CHIESA - TEATRO S .FRANCESCO
DE GERONIMO Q.re TAMBURI
Visitate la pagina facebook: Giovanni Pugliese
Per informazioni: 329-1361137

venerdì 26 giugno 2015

"VILLA PERIPATO" AL VIA LA RASSEGNA ESTIVA

Il 3 Luglio 2015 iniziano le Rassegne Teatrali e Cinematografiche alla Villa Peripato.
Gabriella Casabona ce li elenca e Pino Pittaccio intervista i protagonisti Angelo Solito, Pino Antonante, Gianfranco Carriglio ed Elio Donatelli.

IL SINDACO STEFANO PROMETTE E NON MANTIENE?

Abbiamo accolto l'appello di Mariangela Lamanna, Vicepresidente dell'Associazione COMITATO 16 NOVEMBRE.
Il Comitato si occupa di SLA e malattie invalidanti.
Mariangela afferma che il Sindaco di Taranto Ippàzio Stèfano , avrebbe provveduto a garantire l'assistenza domiciliare ai malati nei giorni festivi, ma tutto questo, dal 2013 non e' mai avvenuto.
Noi siamo andati dal Sindaco e queste sono le risposte.

APPLAUSI E SORRISI ALLA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI SCHETTINO

FOTO: OLYCOM

Meta di Sorrento, 26 giugno 2015 - Applausi, foto ricordo e dediche impresse sulle prime pagine. Autografate. Un bagno di folla per l'ex comandante Francesco Schettino che ha scelto Meta di Sorrento come location per la presentazione in anteprima nazionale del suo libro "Le verità sommerse", scritto a quattro mani con la giornalista Vittoriana Abate. Abbronzatissimo e sorridente, come una star, Schettino ha voluto con questo libro «ripercorrere con il mio racconto e attraverso gli atti del processo, minuto dopo minuto l'incidente della Concordia dal 13 gennaio 2012 fino agli ultimi avvenimenti dopo la sentenza dell'11 febbraio 2015» con la quale, dopo il processo di primo grado, il comandante è stato condannato a 16 anni.
Nel libro di oltre 600 pagine ci sono le voci della scatola nera, le testimonianze rese al processo da numerosi passeggeri e membri dell'equipaggio, le intercettazioni ambientali inedite e quelle che vengono definite nel libro le «sviste» nelle indagini. «Ho affidato a queste pagine le mie riflessioni, le mie valutazioni e quegli aspetti emotivi che le hanno accompagnate e finora mai raccontate», aggiunge il comandante. «Il libro - conclude Schettino - è una risposta a tanti interrogativi rimasti in sospeso ed è dedicato a coloro che quella notte sono stati colpiti negli affetti più cari», poichè «a loro è dovuta la verità più che ad ogni altro».
FONTE: www.lanazione.it   http://www.lanazione.it/grosseto/schettino-libro-anteprima-1.1092980

mercoledì 24 giugno 2015

"TUTTO IN UNA NOTTE TUTTOSPORTTARANTO" LA PRESENTAZIONE DI FABIO ANCONA

Cominciano ad accendersi i riflettori sulla edizione numero sette del Trofeo Tutto Sport Taranto, manifestazione di futsal che si disputerà il 5 luglio presso il Centro Sportivo "Dribbling" di Lama nella collaudata formula “Tutto in una notte”.

“Tante le novità di quest’anno – esordisce l’organizzatore Fabio Ancona – destinate a far diventare questa edizione memorabile. In primis, stiamo lavorando per un binomio con l’Aism, l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, sezione di Taranto, a cui vorremmo destinare i fondi raccolti attraverso un salvadanaio che verrà posto nel centro sportivo dell’amico Bruno Stella, sempre vicino a queste tematiche. Fondamentale, a tal riguardo, l’intercessione dell’addetto stampa Matteo Schinaia, direttore di TuttoSportTaranto.com, ma anche di TarantoEventi.it, quest’ultimo media partner e portale di riferimento della nobile associazione. Sport e solidarietà insieme sono la miglior ‘medicina’ per la nostra amata città. La manifestazione è promossa dal main sponsor Archia S.r.l., progettazione ed arredamento interni, a cui vanno i ringraziamenti per aver creduto a questa manifestazione, a cui hanno già aderito altri piccoli sponsor, fondamentali anche loro per la buona riuscita di una kermesse dedicata a chi ama davvero lo sport”.

“Come ogni anno – precisa Ancona – il costo per la partecipazione è di 100 euro: ogni squadra, per ritenersi iscritta, deve consegnare all’organizzatore 50 euro più il nome della squadra e del capitano; poi, in un secondo momento, portare la restante parte della quota e la lista della compagine, composta da un minimo di 5 ed un massimo di 8 calciatori, militanti in qualsiasi categoria. Saranno ritenute iscritte le prime sedici squadre completeranno l’iter in modo preciso. Purtroppo, ogni anno siamo costretti a dire di no a decine di squadre, ma realizzare una manifestazione con più team comporterebbe una durata ancora più impegnativa, dato che il fischio d’inizio è previsto per le 20 e la finale si concluderà intorno alle 3”.

“Il ‘tutto in una notte’ griffato TuttoSportTaranto.com regala ogni anno graditissime sorprese ai presenti – rivale ancora l’organizzatore - nella meravigliosa cornice del “Dribbling” a Lama, nelle sei precedenti edizioni si sono succeduti tecnici, direttori sportivi, addetti ai lavori di fama nazionale, che hanno presenziato alle centinaia di appassionati e curiosi. Qualcosa mi fa pensare che anche quest’anno non mancheranno sorprese bellissime per tutti i partecipanti e per il pubblico…”.

“Ci saranno tre arbitri  - conclude - che si alterneranno nel durissimo lavoro di dirigere tante partite in circa 8 ore continue di calcio spettacolo, durante le quali ci saranno diverse persone che, coadiuvate da Bruno stella delizieranno i presenti con bevande fresche gelati o magari puccie calde con l'ottimo servizio del Centro Sportivo Dribbling. L' evento sarà seguito da varie testate web, stampa e tv  e ci sarà anche il media partner Taras Tv di Giovanni Maimone, che seguirà l'evento. Per la squadra vincitrice, trofeo più cena per otto alla “Trattoria del Pescatore” dei fratelli Murianni; il secondo posto, invece, oltre alla coppa, vince una cena per otto al “Piccolo Borgo”. Al terzo posto, trofeo più medaglie personalizzate, mentre la quarta classificata verrà premiata con una targa ricordo. Importanti riconoscimenti, inoltre, per il  capocannoniere, il miglior portiere ed il miglior giocatore, valutato da un apposita giuria. Oltre a tutti questi meravigliosi premi, ci saranno alcune estrazioni tra il pubblico presente che avrà fatto l'offerta libera all'AISM che vinceranno alcuni premi messi in palio dall'organizzazione”.

"STOP CON LA STRAGE DI STATO" IL 30 GIUGNO FIACCOLATA AL RIONE TAMBURI

La Procura di Taranto ha disposto il sequestro, senza facoltà d'uso, dell'altoforno 2 dell'Ilva, il reparto in cui l'8 giugno scorso ha subito un terribile incidente, mentre misurava la temperatura della ghisa, l'operaio 35enne Alessandro Morricella, morto dopo quattro giorni per le gravi ustioni riportate sul 90 per cento del corpo. 

Questo provvedimento è indicativo della condizione di insostenibilità nella quale versa lo stabilimento, sia dal punto di vista della sicurezza dei lavoratori, che per quanto riguarda la qualità della vita degli abitanti della città. La morte di Alessandro è la quinta avvenuta dentro lo stabilimento negli ultimi tre anni, dai giorni del sequestro del Luglio 2012: Angelo Iodice, Claudio Marsella, Ciro Moccia e Francesco Zaccaria rappresentano altri omicidi di Stato.

In una situazione nella quale l’esposizione a rischi e danni ambientali e sanitari è tutt’ora presente, sia per chi lavora all’interno della fabbrica che per chi vive a Taranto e nei territori circostanti, è necessario che la città torni protagonista delle scelte che la riguardano.
Sarebbe infatti intollerabile che l’ennesimo incidente mortale che ha coinvolto l’ennesima giovane vita travolta da questo sistema di produzione insostenibile e ingiusto rimanga sotto silenzio.
I decreti disposti in questi anni, con il beneplacito della Corte Costituzionale, sono stati fatti solo a garanzia produttiva per i creditori dello stabilimento, banche in primis. Nel frattempo solo briciole per Taranto rispetto agli 8 miliardi di euro previsti per bonificare. Anche l'eventuale e improbabile realizzazione dell'Aia aumenterà il rischio sanitario per 12 mila persone.

Qual è il prezzo in vite umane, dentro e fuori la fabbrica, che la città di Taranto deve ancora pagare? Non esiste una soglia, neppur minima, di danno ambientale e sociale che riteniamo accettabile. Bisogna, con forza, azzerare ogni tipo di rischio ambientale che circonda la città: è troppo alto il prezzo pagato, in questi lunghi decenni, dalla popolazione e dai lavoratori. Esigiamo interventi veloci, netti e irreversibili, che fermino gli impianti e la produzione, nell’ottica dell’azzeramento delle fonti inquinanti e di un processo di riconversione ecologica della città, che consenta alla fasce più emarginate ed impoverite della popolazione di avere finalmente un livello di vita dignitoso.
Non è più tollerabile che fondamentali provvedimenti che ci riguardino vengano decisi senza interpellare la città, al fine di conseguire interessi incompatibili con la qualità della vita delle cittadine e dei cittadini. 
Quante morti e quanti incidenti sono ancora necessarie per rendersi conto che il futuro di questa città è incompatibile con questa fabbrica? Quante malattie e sofferenza devono ancora essere tributate al mostro d’acciaio prima di congedarsi definitivamente con questo modello di sviluppo inumano e insostenibile?

Azzerare l’esposizione ai rischi e danni ambientali, chiudere tutte le fonti inquinanti, bonificare dentro e fuori lo stabilimento con il controllo della popolazione, mobilitarsi per pretendere un futuro dignitoso per tutti coloro che vivono in città e per chi lavora in fabbrica: è questo l’unico programma di intervento politico compatibile con la qualità della vita e le legittime aspettative di chi ha già troppo sofferto per le ragioni della produzione nazionale.


Diamo appuntamento a tutti i cittadini Martedì 30 Giugno alle ore 19.30 presso Piazzale Democrate, per una fiaccolata che si dirigerà verso l'ingresso dello stabilimento Ilva con l'intento di prendere parola e confrontarsi con i lavoratori.

Crediamo quella data sia simbolica perchè precede l'udienza preliminare del processo Ambiente Svenduto di Mercoledì 1 Luglio, la prima dopo il recente arresto di Fabio Riva.

martedì 23 giugno 2015

"SIAMO IN SCENA GIOVEDI' " IL GRAN GALA'

Puntata finale del Reality Teatrale ideato da Pino Pittaccio e prodotto dalla TARASproduzioni.
Tutti i premiati della Rassegna sfileranno sul Palco, presentati da Pino Pittaccio e premiati da Loris Pellecchia e Antonello Eramo.
SIAMO IN SCENA GIOVEDI' e' un Programma TARASproduzioni
CONDUCONO: Pino Pittaccio e Loris Pellecchia.
REGIA: Giovanni Maimone

giovedì 18 giugno 2015

CONVENZIONE PER IL PARCO ARCHEOLOGICO DI SATURO

Percorso condiviso tra amministrazione comunale e cooperativa Polisviluppo per la tutela e valorizzazione. Si comincia con le “Tarantiadi”.
Conferenza stampa a Taranto venerdì 19 giugno ore 11 in Provincia, ex Ufficio Passaporti


Promozione e valorizzazione di un bene di inestimabile valore, da rendere sempre più fruibile attraverso iniziative culturali, ricerche scientifiche e visite guidate. C’è tutto questo e molto altro nella convenzione per l’affidamento in concessione della conduzione e gestione del Parco Archeologico di Saturo e delle aree contigue, siglata tra Comune di Leporano e società cooperativaPòlisviluppo. Finalità sono conservazione, tutela e salvaguardia (es. manutenzione ordinaria e straordinaria, vigilanza, ecc), ma anche la promozione e valorizzazione scientifico-culturale. L’intesa- che avrà durata di due anni- si inserisce nel percorso già avviato dalla cooperativa che da tempo è impegnata in un lavoro di tutela del Parco, annoverato tra i poli museali d’eccellenza del Mezzogiorno d’Italia.
Intanto, i gestori sono al lavoro per il primo grande evento di questa estate 2015 con la tre giorni delle “Tarantiadi, Echi ed Agoni dalla Grecia Antica”, in programma il 20, 21 e 28 giugno, ideata dalla cooperativa Pòlisviluppo e dall’associazione “I Cavalieri de li Terre Tarentine”. Patrocini: Comune di Leporano, Comune di Taranto, Provincia di Taranto, Regione Puglia e Coni.
Era l’anno 776 a.C. quando, ad Olimpia, si tennero le prime Olimpiadi della storia. Era il 2014 d. C. quando, a Satyrion, luogo in cui sbarcarono gli spartani guidati da Falanto (che avrebbe poi fondato la gloriosa città di Taranto), nacquero le prime “Tarantiadi”. E, per questa seconda edizione, gli organizzatori hanno fatto le cose in grande: animazioni storiche, rievocazioni, gare ed eventi.
La tre giorni si apre sabato 20 alle 19:00 con il seminario “Atleti, Filosofi e Guerrieri nell’antica Grecia” in cui si alterneranno docenti e profondi conoscitori dell’argomento. Previsto anche un focus sullo sport nel mondo antico, con particolare riferimento alla figura di Icco da Taranto, medico atleta, attento al mangiare sano. Un tema quanto mail attuale nell’anno di Expo Milano. Per iscrizioni alle gare: 340.7641759-338.4087801, parcosaturo@libero.it.
La conferenza stampa è in programma a Taranto venerdì 19 giugno alle 11 nella sala Provincia, ex Ufficio Passaporti. Saranno presenti:
-         Angelo D’Abramo, sindaco di Leporano
-         Iolanda Lotta, vicesindaco di Leporano
-         Patrizia Guastella, archeologa cooperativa Pòlisviluppo
-         Vito Maglie, associazione “I Cavalieri de li Terre Tarentine”

"GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO" IL 19 GIUGNO APPUNTAMENTO AL POLIVALENTE S. GIOVANNI PAOLO II

"Alla globalizzazione del fenomeno migratorio occorre rispondere con la globalizzazione della carità e della cooperazione, in modo da umanizzare le condizioni dei migranti".
Papa Francesco
Con un giorno di anticipo, rispetto alla canonica data del 20 giugno, la Caritas Diocesana vuole celebrare, anche quest'anno, la:
"GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO".
Venerdì 19 giugno 2015 con inizio alle 17,30, infatti, nell'Aula Magna del Centro Polivalente S. Giovanni Paolo II, in via Lisippo 8 - rione Tamburi in Taranto, si tratterrà il delicato problema con vari e autorevoli interventi:
- ore 17,30 accoglienza e raduno dei partecipanti al convegno; 
- ore 18,00 saluto e messaggio di S.E. Mons. Filippo Santoro,
- intervento di Don Antonio Panico, coordinatore attività accademiche della Lumsa di Taranto e Vicario Episcopale Diocesi di Taranto;
- relazione del Prof. Piero Paisanti, docente aggiunto di Diritto Internazionale Lumsa di Taranto, sul tema: 
  "la situazione migratoria oggi e la condizione del "rifugiato politico";
- relazione del Dott. Giandonato Losavio: "esperienza e storia del Centro SPRAR di Massafra e del Centro SPRAR di Taranto", 
  entrambi gestiti dalla Caritas Diocesana di Taranto;
- testimonianze e poesie a cura di Konè Kassoum.
l'incontro sarà moderato da Don Nino Borsci, direttore di Caritas Diocesana di Taranto.
La serata sarà animata dal gruppo musicale Francesco Greco ensemble.
Sarà anche l'occasione della consegna degli attestati di frequenza e profitto del corso di formazione al volontario, anno 2015.
Il corso è stato organizzato in collaborazione con la Lumsa e l'Associazione "Un mondo di colori" di Taranto.
La cittadinanza è invitata. La partecipazione è aperta a tutti.
dott. Toni Cappuccio
addetto comunicazione Caritas Diocesana di Taranto

martedì 16 giugno 2015

"SIAMO IN SCENA GIOVEDI' " 8° E ULTIMA PUNTATA

Ultima puntata del Reality Teatrale pensato da Pino Pittaccio e prodotto dalla TARASproduzioni.
Questa settimana va in scena la Compagnia TEATROPERPIACERE.
Loris Pellecchia si e' aggirata nei camerini ed ha immortalato il Dietro le quinte con gli spettatori trasformati in attori.
Pino Pittaccio ha raccolto le interviste al pubblico intervenuto e per la Rubrica "I PROTAGONISTI" ha intervistato Antonello Eramo, Presidente dell'Associazione "NOI SENZA SIPARIO"
SIAMO IN SCENA GIOVEDI' e' un programma TARASproduzioni
CONDOTTO DA: Pino Pittaccio e Loris Pellecchia.
REGIA: Giovanni Maimone

"NOTTE DELLA CULTURA" GLI SCATTI DI ANTONIO ATTOLINO

CLICCA QUI SOTTO ED ACCEDI ALLA FOTOGALLERY

CON LE TARANTINIADI PRONTI A RIVIVERE IL FASCINO DELL'ANTICA GRECIA

 Rievocazioni storiche, competizioni sportive, musica, danze, combattimenti in armature, artigianato e degustazioni: nei giorni 20, 21 e 28 giugno tornano le “Tarantiadi, Echi ed Agoni dalla Grecia Antica”. Un vero e proprio spettacolo all’aperto, tra suoni, luci e abiti d’epoca per rivivere antiche suggestioni. Dopo la fortunatissima prima edizione dell’anno scorso, il Parco Archeologico di Saturo (marina di Leporano, Taranto) è pronto ad ospitare visitatori da tutta la Puglia e dalle regioni vicine. L’iniziativa è infatti unica, dal momento che coniuga intrattenimento e ricostruzione filologica dei cosiddetti “agoni”, feste religiose del periodo greco caratterizzate da competizioni sportive, poetiche e musicali, come- ad esempio- i giochi Olimpici in onore di Zeus. A sfilare saranno sacerdoti, ancelle, artigiani, atleti, guerrieri in armatura, ma anche gruppi storici provenienti dall’intera regione che diventeranno un tutt’uno con il luogo, ricco di evidenze archeologiche. Tra tutte, l’Acropoli con i resti del santuario di Atena. L’idea progettuale è della società cooperativa Pòlisviluppo e dell’associazione “I Cavalieri de li Terre Tarentine”, con il patrocinio di Comune di Leporano, Comune di Taranto, Regione Puglia e Coni. Location sarà l’Arkeogiochi, Parco di Archeologia Sperimentale, sorto nel 2013 all’interno del Parco Archeologico di Saturo.
La tre giorni si apre sabato 20 alle 19:00 con il convegno inaugurale “Atleti, Filosofi e Guerrieri nell’antica Grecia e l’allestimento di una mostra tattile, con alcune copie di antichi manufatti.Domenica 21cerimonia d’apertura con processione in abiti storici e gare dell’antica Grecia riservate al pubblico: corsa, salto in lungo, lancio del giavellotto contro bersaglio, lotta e tiro alla fune. In contemporanea ai giochi, sono previste degustazioni di piatti e bevande tipiche dell’epoca,laboratori di archeologia sperimentale per adulti e bambini, visite guidate nel parco.
Infine, il 28 giugno mercati, spettacoli, combattimenti, artigianato, degustazioni e riti a partire dalle 17. Prevista anche la premiazione dei vincitori delle gare del 21 giugno e la rappresentazione “E tutto iniziò qui… Falanto e le Origini di Taranto”. Voce narrante sarà l’attore Giovanni Guarino, sonorità antiche a cura del musicista Mimmo Gori e danze della Compagnia Tarantanz. Spazio anche a corteo storico con rievocatori e danzatrici, racconti sull’atletismo nell’antica Grecia e il ruolo di Taranto, con simulazioni di lotta greco-romana, oplitodromia (corsa in armatura: scudo, lancia, elmo) e salto in lungo. Nella manifestazione saranno protagonisti anche i riti religiosi e della guerra, sino al corteo con fiaccole. Momento finale, con il concerto e le danze. Per gli amanti del gusto, sarà possibile conoscere – e sperimentare- piatti, ma anche birra e vino secondo le antiche ricette greche. Nel frattempo, associazioni, artisti, artigiani e professionisti del settore rievocativo, provenienti da tutta la provincia di Taranto, dalla Basilicata e dalla Calabria si cimenteranno inesposizioni e lavorazione della ceramica, della porpora, del Bisso, di gioielli, ma anche nella scrittura e coniatura di monete. Con “giocando nella storia” sarà possibile scoprire con quali giochi da tavolo e passatempi si cimentavano gli antichi greci.
Per il pubblico è previsto un costo simbolico di 4 euro per adulti e 1 euro per bambini dagli 8 ai 14 anni, i bambini sotto gli 8 anni entrano gratis. Per quanto riguarda gli atleti, iscrizioni squadre 10,00 euro, atleti singoli 5. Possono partecipare uomini e donne dai 9 anni in su. Per informazioni e iscrizioni: 340.7641759- 338.4087801, parcosaturo@libero.it

GROTTAGLIE. A TERRAZZA NARDINI LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ANTONIO V. GELORMINI

Si intitola “Episcopius Troianus: Il taccuino di Troia” ed è il libro che porta la firma di Antonio V. Gelormini(foto), giornalista ed editorialista del quotidiano telematico Affari Italiani, ed è edito dalla casa editrice Gelsorosso. Venerdì 19 alle ore 20,30 il libro sarà presentato a “Terrazza Nardina”, il contenitore culturale della bottega ceramica Kéramos, nel quartiere delle Ceramiche di Grottaglie (TA) in via  Crispi 12/A.
Episcopius troianus” si presenta subito come una guida stimolante del palazzo vescovile di Troia, nella percezione stessa di "soggetto episcopale", attraverso le sue vicissitudini, quelle dei Vescovi che l'hanno abitato, quella di un'originale pala d'altare del Solimena, nonchè della tribolata vicenda di preziosi volumi e codici emigrati "forzosamente" verso biblioteche più blasonate.
E' anche il racconto di una città. Troia, città natale dell’autore, che ha rappresentato un importante pezzo di storia di questo suggestivo angolo di Puglia.
Oltre all’autore, interverranno Adina L’Assainato, organizzatrice e proprietaria della terrazza e il prof. Rosario Quaranta, storico, scrittore e cultore della storia grottagliese.
A fare da scenario alla presentazione, un altro dei Castelli Episcopi di Puglia, quello di Grottaglie, per secoli simbolo del potere feudale dei vescovi tarantini, che sovrasta dall'alto il Quartiere delle Ceramiche.
L’appuntamento fa parte della serie di anteprime della rassegna “enoculturale” Vino è Musica che si svolgerà proprio all’interno del Quartiere delle Ceramiche di Grottaglie il 30 e 31 luglio.
Ad accompagnare la presentazione i vini della Cantina Cooperativa Casaltrinità di Trinitapoli. In particolare si degusterà “Padre", Nero di Troia in purezza facente parte della DOC Tavoliere e rientrato fra quella ristretta lista di grandi eletti presenti sulla Guida Vini dell'Espresso.

MONTEIASI. CIURA SFIDA GROTTOLI "RINUNCI ALL'INDENNITA'"

“Qualcuno in paese dice che i voti del Pd sono andati alla nostra lista, ma non è assolutamente vero altrimenti avremmo vinto e sullo scranno di sindaco ci sarei io”.
Commenta così, a pochi giorni dallo scrutinio elettorale, Cosimo Ciura, candidato sindaco della lista “Monteiasi protagonista” che per un soffio non è uscita vincitrice dalle urne per le elezioni amministrative a Monteiasi.
Con uno scarto di appena 58 voti Cosimo Ciura siederà in consiglio comunale insieme a Giusy Ancora (320 voti) e Vincenzo Maranò (257 voti).
Reduci di una campagna elettorale dura, difficile e dai toni accesi i candidati della lista “Monteiasi protagonista”, però non mollano e già promettono nuova battaglia.
“Il nostro impegno in consiglio comunale – fa sapere Ciura – sarà quello di controllare atto per atto. Passeremo al setaccio ogni delibera per garantire l’interesse della comunità monteiasina. Quella appena conclusasi è stata una campagna elettorale dura che noi abbiamo condotto senza offese e senza alzare i toni, a differenza degli altri. Noi abbiamo parlato di programmi, mentre dall’altra parte non abbiamo sentito che insulti. Nessun programma e la pretesa di aver vinto senza i voti del Pd. Ebbene, ci tengo a precisare che quei voti non sono andati alla nostra lista. I 1530 voti che Monteiasi protagonista ha ottenuto sono tutti genuini. La nostra campagna elettorale è stata corretta, condotta senza l’apporto di nessuno. Altrimenti avremmo vinto”. 
Con 1588 voti è stata infatti la lista “Per cambiare Monteiasi” capitanata da Panunzio Grottoli ad avere la meglio, ma dopo una sfida all’ultimo voto nelle cinque sezioni cittadine. Mentre il distacco con il sindaco uscente Salvatore Prete, candidato per il centrosinistra e fermatosi a 500 voti, è stato chiaro fin dal principio, tra Ciura e Grottoli il testa è testa ha fatto battere il cuore ai candidati di entrambe le liste fino all’ultimo spoglio.
Una bella battaglia tra le urne che non mancherà di proseguire anche tra i banchi del consiglio comunale.
Ciura non perde tempo e già lancia la sfida. Durante la sua campagna elettorale aveva annunciato la rinuncia dell’indennità di sindaco ed assessori. “Chiedo ai nuovi amministratori – dice – di rinunciare all’indennità dimostrando di cominciare a dare un primo segnale verso quel cambiamento tanto annunciato in campagna elettorale”. 

MARY DE BARTOLOMEO

domenica 14 giugno 2015

"SIAMO IN SCENA GIOVEDI' " MARTEDI 16 GIUGNO L'ULTIMA PUNTATA


IL LICEO ARTISTICO V. CALO' DI MANDURIA ALLA BIENNALE DI ANCONA

Finale di anno scolastico sugli scudi per la sede manduriana del Liceo Artistico “V. Calò”, unica scuola pugliese ad essersi fatta onore nella 5a edizione del prestigioso contest artistico nazionale afferente alla “Biennale ArteInsieme - Cultura e culture senza barriere” di Ancona

L’iniziativa, promossa dal Museo Tattile Statale Omero del capoluogo marchigiano, ha visto tra le dieci opere selezionate quella di Martina Piccione, alunna della 5^D dell’indirizzo Arti Figurative. Sotto la guida del docente di riferimento, prof. Cosimo Piro, la giovane artista manduriana ha presentato al concorso una piccola scultura in tecnica mista, intitolata “Il filo rosso di Venere”. Questa affermazione  porta lustro al liceo manduriano, diretto dalla prof.ssa Brigida Sforza, soprattutto in ragione del fatto che il concorso era aperto anche agli universitari delle Accademie di Belle Arti. 

Il contest rientra nello spirito della Biennale ArteInsieme, che «ha lo scopo di favorire l'integrazione scolastica e sociale delle persone con disabilità e di quelle svantaggiate per provenienza da culture altre e per condizione sociale». Per questo, gli artisti in concorso erano chiamati a esprimersi «sui temi della diversità nei suoi molteplici aspetti, da quelli inerenti alle situazioni di disabilità a quelle inerenti la cultura, la razza, la religione». Il regolamento, inoltre, chiedeva di trarre ispirazione dalla poetica dell’artista Giuliano Vangi, testimonial dell’evento, noto per le bellissime opere ammirabili in alcuni luoghi pubblici di Firenze e Siena, nei Musei Vaticani e nella nuova chiesa di San Giovanni Rotondo, dedicata a San Pio. 

La scultura di Martina Piccione raffigura Venere, dea di amore, bellezza e fertilità, cinta da un filo rosso. Il riferimento è alla leggenda popolare di origine giapponese, secondo la quale ogni persona, dalla nascita, porta un filo rosso indistruttibile al mignolo della mano sinistra, che la lega alla propria anima gemella. Ma la Venere di Piccione ha perso le braccia e, con esse, anche l’amore. 
 Le dieci opere selezionate nel concorso saranno esposte sino al prossimo 23 agosto nella mostra “Frammenti d’umanità”, allestita presso il Museo Tattile Statale Omero, nella Mole Vanvitelliana di Ancona. 

venerdì 12 giugno 2015

"SIAMO IN SCENA GIOVEDI' " LE FOTO DELL'8° SERATA

CLICCA SOTTO ED ACCEDI ALLA FOTOGALLERY

giovedì 11 giugno 2015

"MONTEIASI PROTAGONISTA" I RINGRAZIAMENTI DI COSIMO CIURA

Monteiasi (TA).  Dopo le Comunali 2015 il Candidato Sindaco Cosimo Ciura ringrazia i concittadini ed invita a continuare il progetto per il rilancio della Cittadina Jonica.
RIPRESE: Giovanni Stola
MONTAGGIO: A cura della TARASproduzioni

mercoledì 10 giugno 2015

"SIAMO IN SCENA GIOVEDI' " 7° PUNTATA


domenica 7 giugno 2015

"IL RISORTO, THE MUSICAL" IL LABORATORIO TEATRALE LIZZANO

“Oltre la Croce, oltre la sofferenza e la morte di Gesù”, questo, per esteso, il titolo attribuito all’opera che, riprendendo spunto da Jesus Christ Superstar, evidenzia concetti tipici della figura della donna, come la maternità, l’accoglienza, l’amore e la delicatezza che, con l’alternarsi delle varie vicende (dal dramma, alla tenerezza, alle emozioni e all’esplosione di gioia in alcuni momenti) riprende l’essenza della storia antica in chiave moderna.
Uno spettacolo che unisce tutte le fasce d’età, senza escludere nessuno, rendendo viva e/o riscoprendo una ricchezza interiore che si rivela, del tutto, nuova.
Rock, ma, al contempo, tenerezza, commozione e religiosità emblematica, si sono amalgamati concretamente e concettualmente nella serata del 2 giugno 2015, presso il Salone San Francesco del Convento San Pasquale di Lizzano.
Il gruppo del Laboratorio Teatrale Lizzano ringrazia calorosamente tutti coloro che, lo scorso 26 aprile, accorsero per assistere e ascoltare il lavoro concepito da Daniele Ricci, terminato, sfortunatamente, a seguito di talune vicissitudini tecniche che hanno impedito il prosieguo della serata.
Malgrado ciò, l’intero staff non demorde e mira al raggiungimento di questo sogno, riproponendo “Il Risorto”, appunto, in un giorno particolarmente importante, il 2 giugno.
La maestria, la bravura e l’arte che si mescolano alla caparbietà e alla volontà di coloro che, per passione e amore, vogliono trasmettere il simbolismo e il valore di quanto, tutto questo, rappresenti per loro.
Un supporto infinito, ricambiato dalla stima e dal bene reciproco con la cittadinanza lizzanese.
Eleonora Boccuni

sabato 6 giugno 2015

"LA BELLEZZA TRA MITO E REALTA' " IN SCENA APULEIO AL RIONE TAMBURI

La bellezza, e' la tematica istituzionale attorno alla quale si e' snodata l'attivita' progettuale didattica delle Scuole G.B. Vico e Deledda del Rione Tamburi in questo anno scolastico.
La bellezza nei suoi richiami antologici, valoriali ed esistenziali,come forma estetica, che, piu' di ogni altra, mette in luce l'integralita' dell'educazione come "sinfonia" personale.

venerdì 5 giugno 2015

"SIAMO IN SCENA GIOVEDI' " LE FOTO DELLA 7° SERATA

CLICCA SOTTO ED ACCEDI ALLA FOTOGALLERY

"IL RISORTO, THE MUSICAL" DOMENICA ALLE 21.00 SU TARAStv

“Oltre la Croce, oltre la sofferenza e la morte di Gesù”, questo, per esteso, il titolo attribuito all’opera che, riprendendo spunto da Jesus Christ Superstar, evidenzia concetti tipici della figura della donna, come la maternità, l’accoglienza, l’amore e la delicatezza che, con l’alternarsi delle varie vicende (dal dramma, alla tenerezza, alle emozioni e all’esplosione di gioia in alcuni momenti) riprende l’essenza della storia antica in chiave moderna.

Uno spettacolo che unisce tutte le fasce d’età, senza escludere nessuno, rendendo viva e/o riscoprendo una ricchezza interiore che si rivela, del tutto, nuova.

Rock, ma, al contempo, tenerezza, commozione e religiosità emblematica, si sono amalgamati concretamente e concettualmente nella serata del 2 giugno 2015, presso il Salone San Francesco del Convento San Pasquale di Lizzano.
Il gruppo del Laboratorio Teatrale Lizzano ringrazia calorosamente tutti coloro che, lo scorso 26 aprile, accorsero per assistere e ascoltare il lavoro concepito da Daniele Ricci, terminato, sfortunatamente, a seguito di talune vicissitudini tecniche che hanno impedito il prosieguo della serata.

Malgrado ciò, l’intero staff non demorde e mira al raggiungimento di questo sogno, riproponendo “Il Risorto”, appunto, in un giorno particolarmente importante, il 2 giugno.

La maestria, la bravura e l’arte che si mescolano alla caparbietà e alla volontà di coloro che, per passione e amore, vogliono trasmettere il simbolismo e il valore di quanto, tutto questo, rappresenti per loro.

Un supporto infinito, ricambiato dalla stima e dal bene reciproco con la cittadinanza lizzanese.

Eleonora Boccuni

RICORDIAMO CHE LO STREAMING DELL'EVENTO E' STATO OFFERTO DA "B&B MILLEUNANOTTE a Lizzano (TA) Largo Chiesa, 4  TEL.  392.9974752 – 393.9614507

 Quindi, tutti su TARAStv per assistere al Musical integrale con le riprese di Franco Capriglione e il montaggio di Giovanni Maimone.

TORNA LUIGI ABBATE CON LA SUA TV SENZA PADRONI


Prima puntata de "L'occhio di Abbate", in onda venerdì 5 giugno alle ore 21.00 su "Viva la Puglia Channel" (canale 93 del Digitale terrestre). 
Trasmissione incentrata sull'analisi del voto delle Regionali e sui programmi che i neo-eletti dovranno realizzare.
 Ospiti in studio i consiglieri regionali: Peppe Turco (Emiliano per la Puglia), Gianni Liviano (Emiliano il sindaco di Puglia), Mino Borraccino (Noi a Sinistra per la Puglia ),Marco Galante (M5S), Renato Perrini (Oltre con Fitto), Luigi Morgante (Movimento politico Schittulli). Dibattito acceso e vibrante sui principali temi: ambiente, occupazione, infrastrutture, sviluppo del territorio, cultura, università, sanità, ecc. 
Una trasmissione da non perdere assolutamente!

mercoledì 3 giugno 2015

"SIAMO IN SCENA GIOVEDI' " 6° PUNTATA

"SIAMO IN SCENA GIOVEDI'"  Il Reality teatrale in esclusiva su TARAStv.
Pino Pittaccio e Loris Pellecchia ci portano all'interno del Teatro Tarantino, facendoci scoprire tutti i retroscena.
Questa settimana si sono esibiti i Delfini, Compagnia teatrale capeggiata dal Professor Pasquale Strippoli.
Loris Pellecchia si e' aggirata fra i camerini, raccogliendo gli umori  delle persone scelte dal pubblico, mentre Pino Pittaccio ha intervistato chi e' intervenuto allo spettacolo ed ha raccolto informazioni importanti dal Sindaco di Taranto Ippazio Stefano, che ha parlato di Teatro nella Rubrica "I PROTAGONISTI" .
SIAMO IN SCENA GIOVEDI' e' un Programma TARASproduzioni
CONDUCONO: Pino Pittaccio e Loris Pellecchia
REGIA: Giovanni Maimone

martedì 2 giugno 2015

"LE TAMMORRE" GIOVEDI' DI SCENA AL TUROLDO


lunedì 1 giugno 2015

"B&B MILLEUNA NOTTE" LA PASSIONE PER L'ENOTURISMO

Splendida dimora storica di notevole interesse architettonico, una delle poche rimaste nel centro storico di Lizzano.
Il B&B Milleuna Notte è situato in un punto strategico tra l’entroterra e il mare, dal quale dista solo 5 Km.
Dispone di 3 stanze molto spaziose e finemente arredate con bagno privato,climatizzatore e collegamento wi-fi.
Per gli appassionati dell’enoturismo è possibile degustare,previa prenotazione, i vini aziendali, abbinati a prodotti tipici.
Il centro storico di Lizzano in estate è un fermento di eventi e sagre e questo B&B vi si trova proprio al centro.
Il B&B Milleuna Notte si affaccia sulla nuova piazza della Chiesa di S.Nicola.
A due passi troverete il Museo Archeologico della Paleontologia e dell’Uomo, il Castello e la Torre dell’Orologio.
Info: Largo Chiesa, 4 – 74020 Lizzano (Ta) – Cell. 392.9974752 – 393.9614507
GUARDA LA FOTOGALLERY CLICCANDO SULLE FOTO

"INCOMINCIA ADESSO" PROSSIMAMENTE SU TARAStv

Hai un sogno nel cassetto? Vuoi realizzare da tempo qualcosa per il bene della Comunita'? Vuoi una voce che divulghi il tuo progetto? Scrivi alla nostra Redazione, sta per partire il nuovo Programma della TARASproduzioni.
tarasproduzioni@libero.it

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv