Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

martedì 16 giugno 2015

MONTEIASI. CIURA SFIDA GROTTOLI "RINUNCI ALL'INDENNITA'"

“Qualcuno in paese dice che i voti del Pd sono andati alla nostra lista, ma non è assolutamente vero altrimenti avremmo vinto e sullo scranno di sindaco ci sarei io”.
Commenta così, a pochi giorni dallo scrutinio elettorale, Cosimo Ciura, candidato sindaco della lista “Monteiasi protagonista” che per un soffio non è uscita vincitrice dalle urne per le elezioni amministrative a Monteiasi.
Con uno scarto di appena 58 voti Cosimo Ciura siederà in consiglio comunale insieme a Giusy Ancora (320 voti) e Vincenzo Maranò (257 voti).
Reduci di una campagna elettorale dura, difficile e dai toni accesi i candidati della lista “Monteiasi protagonista”, però non mollano e già promettono nuova battaglia.
“Il nostro impegno in consiglio comunale – fa sapere Ciura – sarà quello di controllare atto per atto. Passeremo al setaccio ogni delibera per garantire l’interesse della comunità monteiasina. Quella appena conclusasi è stata una campagna elettorale dura che noi abbiamo condotto senza offese e senza alzare i toni, a differenza degli altri. Noi abbiamo parlato di programmi, mentre dall’altra parte non abbiamo sentito che insulti. Nessun programma e la pretesa di aver vinto senza i voti del Pd. Ebbene, ci tengo a precisare che quei voti non sono andati alla nostra lista. I 1530 voti che Monteiasi protagonista ha ottenuto sono tutti genuini. La nostra campagna elettorale è stata corretta, condotta senza l’apporto di nessuno. Altrimenti avremmo vinto”. 
Con 1588 voti è stata infatti la lista “Per cambiare Monteiasi” capitanata da Panunzio Grottoli ad avere la meglio, ma dopo una sfida all’ultimo voto nelle cinque sezioni cittadine. Mentre il distacco con il sindaco uscente Salvatore Prete, candidato per il centrosinistra e fermatosi a 500 voti, è stato chiaro fin dal principio, tra Ciura e Grottoli il testa è testa ha fatto battere il cuore ai candidati di entrambe le liste fino all’ultimo spoglio.
Una bella battaglia tra le urne che non mancherà di proseguire anche tra i banchi del consiglio comunale.
Ciura non perde tempo e già lancia la sfida. Durante la sua campagna elettorale aveva annunciato la rinuncia dell’indennità di sindaco ed assessori. “Chiedo ai nuovi amministratori – dice – di rinunciare all’indennità dimostrando di cominciare a dare un primo segnale verso quel cambiamento tanto annunciato in campagna elettorale”. 

MARY DE BARTOLOMEO

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv