Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

domenica 10 novembre 2013

TARANTO - GELBISON 1-0


Vittoria di rigore per gli uomini di Papagni grazie a un penalty trasformato da Molinare in chiusura di primo tempo. Non è stata certo una partita spettacolare quella andata di scena allo Iacovone, in ogni caso il Taranto ha meritato i tre punti, sopratutto alla luce dei due “legni” colpiti nel primo tempo da Ciarcià (traversa su punizione) e Molinari (palo). La Gelbison, comunque, si è dimostrata complesso ordinato e ben organizzato, magari qualche pecca in zona offensiva che a conti fatti a condizionato il risultato finale. Terza vittoria consecutiva per i tarantini che ora guardano con fiducia al big match di domenica prossima contro la “corazzata” Matera.
Cronaca. Il Taranto, che sconta le assenze di Clemente, Viscuso e Carloto, si presenta modulato con il 4-4-2: in difesa Menicozzo e Caiazzo presidiano i lati con Pulci e Miale centrali, mentre Prosperi finisce in panchina. A centrocampo Muwana ritrova la maglia da titolare affiancato in mediana da Ciarcià con Mignogna e Migoni sugli esterni rispettivamente a destra e sinistra. In attacco agiscono Ancora e Molinari. Dall'altra parte il Gelbison si presenta con un assetto speculare a quello tarantino: in avanti la coppia Tedesco-Esposito. Gli ospiti si riversano all'inizio nella metà campo rossoblu ma il primo pericolo è per la porta difesa da Carotenuto: Ancora (al 4')dai venti metri impegna il portiere nella parata centrale. Al 10' traversa colpita da Ciarcià su punizione: nella circostanza l'estremo ospite resta immobile. Al 12' prodigioso intervento di Carotenuto che si oppone con il corpo a un diagonale di Ancora, lesto a raccogliere una corta respinta della retroguardia campana. Al 27' bella giocata di Migoni: l'esterno tarantino, posizionato sull'out mancino, supera con un sombrero Di Filippo, si accentra e, giunto al limite dell'area, scarica un sinistro che finisce al lato. Al 32' reazione della Gelbison con mischia in area pugliese: le conclusioni ravvicinate di Aufiero e Sica vengono murate dai difensori jonici.
-->
 Al 35' la punizione a giro di Ruggieri sorvola la traversa della porta difesa da Marani. Insistono gli ospiti: al 36' il tiro dal limite di Tedesco è bloccato a terra dallo stesso Marani. Gelbison nuovamente pericolsa al 41': dialogano in contropiede Tedesco ed Esposito con quest'ultimo che conclude a rete dal limite ma il portiere jonico para senza difficoltà. Al 44' il Taranto vicino al gol: Molinari (lanciato da Ciarcià) penetra nelle maglie difensive avversarie e scocca un diagonale che, deviato da Carotenuto, si stampa sul palo. Sul proseguo dell'azione la sfera termina in corner. Proprio sugli sviluppi dell'ultimo assalto della frazione i padroni di casa trovano la rete: Ancora lavora una buona palla in area e viene steso da Pezzullo, l'arbitro decreta il penalty. Molinari dagli undici metri non sbaglia, malgrado Carotenuto indovini l'angolo giusto. Nella ripresa i locali provano a chiudere il confronto: al 10' la staffilata di Migoni, appostato dentro l'area, trova la deviazione con i piedi del portiere campano. Pericoloso il Gelbison: al 15' rasoiata da fuori area di Di Filippo con Marani pronto a smanacciare in angolo. Primo cambio per il Taranto: al 20' Vivacqua avvicenda Ancora. Non trada la risposta di mister Erra: al 25' Grimaudo e Camorani sostituiscono rispettivamente Aufiero e Tedesco. Altro cambio per i locali alla mezzora: entra Balistreri, esce Molinari. La Gelbison si riaffaccia nella metà campo avversaria: al 35' il destro dalla distanza di Sica viene parata agevolmente da Marani. Ultima sostituzione per le due squadre al 36' : Prosperi per Mignogna nelle fila pugliesi, mentre Santonicola avvicenda Ruggieri in quelle campane. Infruttuosi si rivelano gli attacchi finali dei campani. Finisce 1-0 per il Taranto.
TARANTO (4-4-2)Marani; Menicozzo, Pulci, Miale, Caiazzo; Mignogna (36' s.t. Prosperi), Muwana, Ciarcià, Migoni; Molinari (30' s.t. Balistreri), Ancora (20' s.t. Vivacqua)A disposizione: Masserano, Caruso, Fonzino, Franco,Riccio, Russo. All. Papagni
GELBISON(4-3-3): Carotenuto; Di Filippo, Ruggieri (36' s.t. Santonicola), Fariello,Pezzullo; Passaro, Aufiero (25' s.t. Aufiero), Tricarico, Sica; Tedesco (25' s.t. Camorani) ,Esposito.A disposizione: Nappi, Abbagnale, Vitolo, Brunetti, Monza, Torraca. All. Erra
Arbitro: Curti di Milano (ass.ti Burgi di Matera – Savino di Foggia)
Marcatori: 45' p.t. Molinari (T)
Ammoniti: Menicozzo per il Taranto; Carotenuto, Esposito, Sica, Fariello, Camorani per il Gelbison
Angoli: 4-1
Spettatori: 2.256

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv