Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

domenica 27 ottobre 2013

TARANTO - GROTTAGLIE 1-0

DI: Matteo Schinaia


E' vincente il ritorno allo Iacovone di mister Papagni per il Taranto che torna al successo dopo cinque turni, malgrado una prestazione poco brillante. Ad ogni buon conto i rossoblu sono stati pratici e concreti riuscendo a sfruttare, grazie al bomber Molinari, una delle rare occasioni da gol (al 8' del primo tempo). Di contro la reazione del Grottaglie è stata poco incisiva: gli ospiti infatti hanno impensierito il portiere Marani esclusivamente con tiri dalla distanza. Anche la superiorità numerica, maturata nella ripresa per l'espulsione di Muwana, non ha mutato l'inerzia del match. I ragazzi di Bosco, malgrado il forcing finale, non sono riusciti ad aggunatare il pareggio incassando la quinta sconfitta consecutiva.

Cronaca. Per il suo ritorno allo Iacovone mister Papagni riconferma il modulo 4-4-1-1, pronto a trasformarsi in 4-3-3 in fase di possesso: in difesa esordio assoluto di Caiazzo che occupa la posizione centrale accanto a Miale. In attacco la perdurante assenza di Clemente “costringe” il trainer rossoblu a schierare Migoni alle spalle dell'unica punta Molinari. Il recuperato Balistreri finisce in panchina. Sul fronte opposto il Grottaglie dei tantissimi ex (12 in tutto) viene schierato da Bosco con un elastico 4-3-2-1: in attacco Manzella e Palminano supportano ai lati la punta centrale Faccini. Al primo affondo il Taranto passa in vantaggio: Ciarcià penetra a sinistra e dal fondo la mette sul secondo palo per la puntuale inzuccata di Molinari che insacca nel sette. Il bomber argentino, alla terza segnatura consecutiva in campionato, festeggia sotto la Curva nord. Al 17' il portiere Marani è costretto a distendersi alla sua destra per deviare un insidiosa girata di Gnoni (innescato da un'azione partita da corner). I biancazzurri ci provano al 26' con un tiro dalla distanza di Faccini: Marani blocca senza patemi. Gli ospiti continuano a essere intraprendenti: al 32' Danese, ben piazzato in area, appoggia all'indietro per la staffilata di Sanna ma Marani smanaccia in angolo. La supremazia territoriale grottagliese è netta, mentre il Taranto si limita a controllare gli avversari cercando la sortita in contropiede. Al 40' il destro del biancazzurro Sanna si spegne al lato. Il Taranto si scuote al 43' grazie a un destro dal limite del solito Molinari: Maraglino si rifugia in angolo. E' l'ultima occasione da segnalare di un primo tempo sostanzialmente scialbo, nel quale il Taranto riesce a capitalizzare l'unica vera occasione da rete. Nella ripresa sono nuovamente i ragazzi di Bosco a tenere il mano il pallino del gioco ma al 10' una conclusione dal limite di Molinari colpisce l'esterno della rete. Di minuto più tardi l'episodio che condiziona il resto dela match: l'arbitro espelle per doppia ammonizione il centrocampista rossoblu Muwana che incassa il secondo giallo per proteste. L'inferiorità numerica costringe il tecnico Papagni a correre ai ripari: al 12' Menicozzo avvicenda Molinari. Il Taranto per necessità si riassetta con il 4-4-1 con Mignogna nel ruolo di unica punta. Anche mister Bosco effettua due cambio: al 23' Battista prende il posto di Palmisano, mentre al 26' Gnoni esce per fare spazio a Napolitano. Nel mezzo delle sostituzioni ospiti, in casa tarantina Balistreri (al 24') sostituisce Ciarcià. Ultimo cambio per i grottagliesi al 30': esce Faccini, entra Fraschini. Al 33' punizione a giro dai 25 metri di D'Arcante: Marani para a terra in due tempi. Ultima sostituzione per i rossoblu: al 35' Mignogna cede il testimone a Marchitelli. Lampo del Taranto al 37': la sventola mancina dal limite di Menicozzo chiama al prodigioso intervento in corner di Maraglino. Al 40' ci prova il biancazzurro Manzella ma la sfera sorvola la traversa. Nei minuti di recupero Marani compie la prodezza deviando in angolo una rasoiata dal limite di D'Arcante. Al 5' minuto di recupero l'arbitro decreta la fine del match: per i rossoblu è un grosso sospiro di sollievo.
-->
TARANTO (4-4-1-1)Marani; Viscuso, Caiazzo, Miale, Prosperi; Mignogna (36' s.t. Marchitelli), Carloto, Muwana, Ciarcià (24' s.t. Balistreri); Migoni; Molinari (12' s.t. Menicozzo)A disposizione: Masserano, Riccio, Vivacqua, Caruso, Marchitelli, Ancora, Pulci. All. Papagni

GROTTAGLIE(4-3-2-1): Maraglino; Papa, Anglani, Danese, Russo; Gnoni (26' s.t. Napolitano), D'Arcante, Sanna; Manzella, Palmisano (23' s.t. Battista); Faccini (30' s.t. Fraschini). A disposizione: Sergi, Aurelio, Quaranta, Pisano, Collocolo, Colucci.All. Bosco

Arbitro: Mei di Pesaro (ass.ti Rotondale e Marinenza di L'Aquila)

Marcatori: 8' p.t. Molinari (T)

Ammoniti: Viscuso, Muwana, Ciarcià per il Taranto; Papa, Manzella per il Grottaglie

Espulso: 11' s.t. Muwana per il Taranto

Angoli: 6-7

Spettatori: 2.674 (70 ospiti); paganti 1.019, abbonati 1.655, incasso €. 7.185,00

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv