Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

domenica 26 febbraio 2012

SIGNOR SINDACO....E' MOLTO IN RITARDO...... LA LETTERA DI ROSELLA BALESTRA AL DOTT. STEFANO



"Signor Sindaco,
lei è davvero molto in ritardo rispetto a quanto avrebbe potuto fare e non ha fatto per tutelare la salute dei nostri figli.
Prescrizioni e osservazioni che avrebbe potuto, anzi dovuto fare, in sede di discussione Aia e che non ha mai fatto e ora, con questa ordinanza, è convinto di aver recuperato terreno.

L'ordinanza che ora emana (ottima mossa pre-elettorale) a noi non ci "incanta".

E' ancora il segnale di chi non vuole assumersi fino in fondo responsabilità e non voglia agire con determinazione e coraggio.

In tale ordinanza manca un ORDINE perentorio e preciso; il tutto è lasciato alla "buona volontà" del Gestore, buona volontà che sappiamo essere impregnata da "attese" "proclami" e "dinieghi".
Lei continua a esprimersi in termini aleatori e "morbidi" senza dare indicazioni CHIARE e precise quali convengono a un buon "padre di famiglia".

I termini che utilizza quali "lungo periodo""breve periodo", "tecnicamente adeguato"... non diconoNULLA e non IMPONGONO nulla di preciso.

Chi valuta cosa sia un lungo o breve periodo? Adeguato a cosa e a chi? 

Termini che lasciano intendere tutto e niente al tempo stesso, e che consegnano nelle mani dell'Ilva ancora "tempo", troppo tempo, un tempo che per noi è diventato  "pericoloso" per poterlo accettare ancora.

Lei continua ancora a parlare di "minimizzazione delle polveri fuggitive" e di "mitigazione degli effetti derivanti dalle emissioni inquinanti", pur consapevoli, lei in primis quale medico-pediatra, che non ci possono essere minimizzazioni o mitigazioni che tengano dinanzi ad emissioni che, come risulta dalla Perizia chimica disposta dalla Procura, hanno inquinato Terreni circostanti e contaminato pecore costrette a essere abbattute e che risultano essere pericolose per la salute dei lavoratori e della popolazione a ridosso dell'area industriale.


Come donna di questa Terra, mi sarei aspettata una mossa più forte, coraggiosa e coerente, tutte cose che certamente non mi aspetterò oltre.

Rosella Balestra


BRAVA ROSELLA..... TARAStv

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv