Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

domenica 13 aprile 2014

TARANTO - FRANCAVILLA 2-1

Non era una gara facile da affrontare contro l'ostico e quadrato Francavilla di Lazic, ma il Taranto odierno è riuscito con grinta e cuore a ribaltare un incontro che si era complicato dopo la rete di Pioggia alla mezzora del primo tempo. Poi la rimonta tarantita griffata da Molinari (su rigore al 40' del primo tempo) e dalla rete decisiva di D'Angelo al 37' della ripresa. Tre punti fondamentali per i rossoblu, che conservano la vetta della classifica, davanti a una meravigliosa cornice di pubblico di oltre ottomila spettatori.
Cronaca. Il tecnico Papagni opta per il 3-4-1-2: in porta si registra il ritorno di Marani (Masserano finisce in panchina); in difesa Riccio, Muwana e Prosperi; a centrocampo rientra da squalifica Ciarcià che affianca Caruso, mentre sugli esterni agiscono Viscuso a destra e Picascia a sinistra; in attacco D'angelo alle spalle del tandem composto da Molinari (scontato il turno di stop) e Balistreri. Sul fronte opposto mister Lazic modula i suoi con un elastico 4-2-3-1, pronto a trasformarsi in 4-5-1 in fase di non possesso: in avanti Lancellotti, Pioggia e Fanelli supportano l'azione di Sperandeo, terminale offensivo più avanzato.
-->
Al 1' minuto il Taranto sfiora la rete: Balistreri lancia Molinari che scaglia un violento destro in corsa dando l'impressione ottica del gol ma la sfera termina al lato. Nella circostanza si infortuna Foscolo che viene sostituito al 8' da Masullo. Prima del cambio, malgrado l'inferiorità numerica, il Francavilla colpisce di palo (al 7') con una sventola da limite di Sperandeo (innescato da Pioggia). Gli ospiti continuano a macinare gioco e azioni da rete: Gasparini duetta con Sperandeo per poi penetrare nelle maglie difensive rossoblu con un paio di dribbling ubriacanti ma il suo destro è ribattuto provvidenzialmente dallo stesso Sperandeo a portiere battuto. Il Taranto, però, è vivo: al 19' Molinari si libera egregiamente al tiro e scaglia un destro dal limite che sfila al lato. Al 23', al culmine di un'azione tambureggiante dei pugliesi, Muwana libera un forte destro (deviato dal difensore Di Giorgio) dai venticinque metri: Ricciardi para a terra. Un minuto più tardi ci riprova Molinari: il suo mancino improvviso lambisce il montante. Alla mezzora il Francavilla passa in vantaggio: Sekkoum batte un corner per il perentorio stacco di testa di Pioggia che anticipa il diretto avversario e il portiere Marani per insaccare nell'angolo. Gli ionici reagiscono prontamente: al 32' D'Angelo la mette in mezzo per il tocco al volo di Balistreri, ben appostato a centro-area, ma la conclusione risulta fuori misura terminando sul fondo. Al 40' il Taranto usufruisce di un rigore: Prosperi lancia lungo, Balistreri fa sponda per l'accorrente D'Angelo che entra in area e viene steso da Ferrara. L'arbitro assegna il penalty e ammonisce il difensore. Dal dischetto Molinari spiazza Ricciardi facendo esplodere lo Iacovone. Il Francavilla accusa il colpo e gli ionici ne approfittano: al 42' prepotente contropiede di Ciarcia che sfonda a sinistra penetrando in area, il suo pallonetto però risulta fuori misura. Un minuto più tardi, invece, Di Giorgio rimpalla un tiro di D'Angelo. Gli ultimi minuti di frazione sono caratterizzati dai furenti attacchi dei padroni di casa ma la difesa lucana resiste fino al riposo. Le squadre vanno negli spogliatoi sul risultato di 1-1.
-->
Nella ripresa i ragazzi di Lazic si riversano in avanti: al 2' Sekkoum calcia un angolo per l'incornata di Sperandeo con la sfera che termina sul fondo. Nella circostanza i calciatori francavillesi reclamano il corner per una presunta deviazione di Muwana. Il Taranto, comunque, esce fuori dal guscio con il passare dei minuti. Il tecnico Papgni effettua i primi cambi: al 22' entra Mignogna, esce Muwana; mentre al 25' Clemente avvicenda Molinari. Al 27' doppio tentativo su punizione proprio di Mignogna: nella prima conclusione la palla viene ribattuta dalla barriera, nella seconda Ricciardi blocca senza patemi. Al 31'  lo stesso Mignogna triangola con Clemente e, successivamente, scarica un sinistro dal limite che sorvola la traversa. Al 34' ultimo cambio per i tarantini: Vivacqua sostituisce Caruso. Stesso minuto per l'avvicendamento in casa lucana: Fanelli cede il posto a Donnadio. Al 37' il Taranto raddoppia: lo scatenato Mignogna crossa dall'out mancino per la girata di testa di D'Angelo, la palla si infila sotto la traversa dopo la deviazione di Ricciardi. E' tripudio per gli oltre ottomila spettatori dello Iacovone. Gli ultimi minuti scivolano via senza altri sussulti. Al fischio finale gli ottomila dello Iacovone possono liberare la gioia per la vittoria e il primato in classifica consolidato.
TARANTO (3-4-1-2): Marani; Riccio, Muwana (22' s.t. Mignogna) , Prosperi; Viscuso, Ciarcià, Caruso (34' s.t. Vivacqua), Picascia; D'Angelo; Molinari (25' s.t. Clemente), Balistreri. A disposizione: Masserano, Menicozzo, Pulci, Grieco, Carloto, Migoni. All. Papagni

FRANCAVILLA (4-2-3-1): Ricciardi; Foscolo (8' p.t. Masullo), Ferrara, Di Giorgio, Nicolao; Sekkoum, Gasparini; Lancellotti, Pioggia, Fanelli (34' s.t. Donnadio); Sperandeo. A disposizione: Ziembaski, Marziale, Ferraiuolo, Cristofaro, Dinella, Russillo,PisaniAll. Lazic

Arbitro: Fiorini di Frosinone (ass.ti: Fiammetta di Ancona – Fattori di Jesi)

Marcatori: 30' p.t. Pioggia (F), 41' p.t. (rig.) Molinari (T), 37' s.t. D'Angelo (T)

Ammoniti: Pioggia, Ferrara, Di Giorgio per il Francavilla

Angoli: 3-3

Spettatori: 8.276 (paganti: 6.125 abbonati: 2.151) per un incasso di €. 35.000,00
FONTE:  www.tuttosporttaranto.com
-->

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv