Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

mercoledì 23 aprile 2014

ANGELO BONELLI. "VENDOLA VA COMMISSARIATO"

«Venerdì scorso la giunta ha approvato la delibera per la costituzione di parte civile della Regione Puglia nel procedimento Ilva». Lo afferma in una nota la vicepresidente dell'esecutivo, Angela Barbanente, replicando al leader dei Verdi, Angelo Bonelli. «Vorrei rassicurare e tranquillizzare gli animi di quanti - spiega - nelle ultime ore si stanno affannando nel richiedere la costituzione di parte civile della Regione Puglia nell'ambito del procedimento penale per disastro ambientale a carico dei Riva. Addirittura chiedendo al governo la improbabile nomina di un commissario ad acta, attivando quindi le procedure previste dall'art. 120 della Costituzione, quasi avanzando il dubbio che la costituzione di parte civile della Regione Puglia, in questo importante procedimento, potesse essere messa in discussione per il presunto conflitto del presidente Vendola». «Mi preme precisare che, alla luce di un approfondito esame degli aspetti tecnico-giuridici rilevanti - aggiunge Barbanente - ho ritenuto opportuno formulare io stessa una proposta di costituzione di parte civile della Regione, avvalendomi dei poteri conferitimi dallo Statuto. La giunta regionale ha approvato tale proposta (delibera n. 752) nella seduta che si è svolta venerdì 18 aprile, e dunque l'ente sarà presente nel processo e farà valere le proprie ragioni».
-->
«Anche in questo caso, pertanto - conclude - sarà garantita la massima tutela dell'ente, in coerenza con la linea di condotta che la Regione ha seguito in questi anni sia nei confronti dei terzi che dei propri amministratori».

Bonelli. «È necessario che il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola venga commissariato per garantire che la Regione si costituisca parte civile nel procedimento penale sull'inquinamento dell'Ilva che vede fra le richieste di rinvio a giudizio anche il governatore pugliese». Era questa la richiesta contenuta in una lettera che lo scorso 17 aprile il leader dei Verdi angelo Bonelli in qualità di consigliere comunale di Taranto ha inviato al Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi per attivare le procedure previste dall'articolo 120 della Costituzione. «L'obiettivo è quello di arrivare alla nomina di un commissario ad acta da parte del governo, per evitare che nella costituzione di parte civile della regione Puglia vengano sollevate eccezioni anche da parte dell'Ilva e dei Riva imputati, a causa del conflitto tra la figura del presidente della regione Puglia Nichi Vendola che nella sua qualità di rappresentare legale della regione deve garantire la costituzione di parte civile e il provvedimento di richiesta di rinvio a giudizio a cui è sottoposto sempre lo stesso Nichi Vendola - spiega il leader ecologista.

FONTE: http://www.quotidianodipuglia.it/taranto/ilva_taranto_la_regione_parte_civile/notizie/646011.shtml
-->

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv