Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

domenica 15 settembre 2013

TARANTO - MARIANO KELLER 2-1

DI: Matteo Schinaia


Una partita “ripresa per i capelli” da Prosperi e compagni dopo un'affannosa risalita durata oltre i novanta minuti. Infatti l'iniziale vantaggio ospite realizzato dal Mariano Keller al 16' della prima frazione veniva pareggiato nella ripresa (al 12') dalla precisa inzuccata di Balistreri. Il Taranto produceva il massimo sforzo per vincere la partita, mentre i campani arretravano in maniera evidente in baricentro. I ragazzi di Muro restavano anche in dieci a seguito dell'espulsione di Marseglia al 26'. La rete decisiva per i rossoblu giungeva al 47' grazie a una splendida punizione di Clemente che regala i tre punti al Taranto.
Cronaca. Mister Maiuri conferma il medesimo undici (schierato 4-4-2) vittorioso domenica scorsa a Manfredonia. Ancora out in attacco Molinari. La Mariano Keller viene modulata da mister Muro (ex dell'incontro unitamente a Micallo) sul 4-4-2: in avanti il tandem composto da Sorretino e Santaniello. Il Taranto è subito propositivo: al 4' Clemente su punizione costringe Napoli alla parata centrale. Al 7' ancora l'attaccante rossoblu chiama alla respinta il portiere campano. Al 16' il Mariano Keller affonda in maniera mortifera: Bosco innesca con un lancio in profondità Santaniello, l'attaccante penetra nelle maglie difensive tarantine e fulmina Marani in uscita per il vantaggio degli ospiti. Il Taranto si riversa in avanti: al 28' Clemente batte un angolo dalla parabola arcuata pescando sul secondo palo Miale che colpisce di testa, ma la sfera termina alta. Un minuto più tardi Ciarcià appoggia in area a Clemente, il destro della punta trova la prodigiosa deviazione di Napoli in corner. Al 38' il portiere campano si supera con un intervento plastico per disinnescare l'inzuccata di Ciarcià (su assist di Migoni). Al 42' Clemente batte un calcio piazzato dalla trequarti avversaria per il colpo di tacco di Muwana, piazzato all'ingresso dell'area di rigore: Napoli blocca senza difficoltà. Il forcing finale degli jonici non sortisce effetti, le squadre vanno al riposo con il vantaggio dei ragazzi di Muro e qualche mugugno da parte del pubblico tarantino. La ripresa ricomincia con il Taranto alla ricerca del pari: al 2' Ciarcià crossa dalla destra per il colpo di testa di Clemente a colpo sicuro ma Napoli si supera evitando la capitolazione. Al 5' Carloto invita Ciarcià alla battuta a rete: l'esterno jonico colpisce debolmente agevolando l'intervento di Napoli. Primo cambio per la Mariano Keller: al 6' Maisto avvicenda Sorentino. Il neo entrato (al '9) crea scompiglio nella difesa rossoblu superando Prosperi e Marchitelli, il suo destro però si spegne sul fondo.
-->
Al 12' il Taranto agguanta il pareggio: Clemente appogia a Ciarcià che la mette in mezzo dal fondo per l'incornata vincente di Balistreri. Lo Iacovone si rianima e i rossoblu acquistano fiducia. Al 16' la punizione velenosa di Clemente chiama alla deviazione di pugni Napoli. Di minuto più tardi ci prova dal limite Ciarcià: la sfera sfila al lato. Mister Muro corre ai ripari: al18' Tomassini prende il posto di Marzocchi. Al 19' Napoli rispinge con difficoltà un angolo battuto da Clemente, nello sviluppo successivo dell'azione la difesa ospite libera la propria area di rigore. I padroni di casa producono la maggiore spinta offensiva: al 22' altro prodigioso intervento in tuffo dell'estremo campano per deviare una punizione a giro di Clemente che passa tra un nugolo di compagni di squadra e avversari. I pugliesi continuano a collezionare angoli, su uno di questi al 26' Muwana sparacchia in curva da buona posizione. Ultimo cambio per i biancazzurri: al 26' Marseglia sostituisce Della Corte. La gara del neo entrato però dura solo un minuto: l'entrata dura su Migoni non viene perdonata dell'arbitro che espelle il calciatore campano. Nel mezzo dei due episodi da segnalare la rasoiata da fuori area di Clemente con la palla di poco al lato. Primo cambio nelle fila tarantine: al 32' Mignogna entra al posto di Mignogna. Il Taranto passa a un più offensivo 3-4-3. Al 39' secondo cambio per i locali: entra Vivacqua, esce Migoni. Al 41' il destro da fuori di Ciarcià finisce al lato. L'esterno rossoblu subito dopo lascia il campo per l'ingresso di Ancora. Al 44' l'arbitro annulla un rete del Taranto realizzata di Miale (su corner di Mignogna) per un presunto fallo di Balistreri su un difensore avversario. L'appuntamento con il gol è solo rimandato perchè al 47' Clemente trasforma con una splendida esecuzione una punizione dal limite facendo esplodere lo Iacovone. Finisce 2-1 per il Taranto.
TARANTO (4-4-2): Marani; Viscuso, Miale, Prosperi (32' s.t. Mignogna), Marchitelli; Migoni (39' s.t. Vivacqua), Muwana, Carloto, Ciarcià (41' s.t. Ancora); Clemente, Balistreri. A disposizione: Masserano, Riccio, Pulci, Menicozzo, Caruso, Fonzino. All. Maiuri
MARIANO KELLER(4-4-2): Napoli; Micallo, Borrelli, Noviello, Bosco; Cicatiello, Visone, Marzocchi (18' s.t. Tomassini), Della Corte (26' s.t. Marseglia); Sorrentino (6' s.t. Maisto), Santaniello. A disposizione: Parisi, Gala, Colella, Esposito, Mazzeo, Amico. All. Muro
Arbitro: Montanari di Ancona (ass.ti Cappiello – Santarsia di Matera)
Marcatori: 16' p.t.Santaniello (MK), 12' s.t. Balistreri (T), 47' s.t. Clemente (T)
Ammoniti: Ciarcià per il Taranto; Cicatiello, Micallo per la Mariano Keller
Espulso: 27's.t. Marseglia (MK)
Angoli: 11-1
Spettatori: 3.000 ca.

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv