Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

lunedì 22 aprile 2013

A TARANTO TAXI E PARCHEGGI SCONTATI

n diverso sistema di parcheggi e taxi scontati. Anche così, si combatte la crisi che avvolge il piccolo commercio e che trascina nella palude, ogni giorno, decine di commercianti tarantini. La deve pensare così la giunta comunale di Taranto, guidata da Ezio Stefàno, che un paio di settimane fa ha approvato le «linee guida» per il commercio. Le proposte, complesse ed articolate, sono state presentate dall’assessore comunale alle Attività, Cisberto Zaccheo ed anticipate, negli ultimi due giorni, dalla Gazzetta. 

Il «pacchetto» di proposte, infatti, va oltre alla possibilità di ridurre le tasse locali (Imu, Tosap) per le nuove aperture di esercizi commerciali in Città vecchia ed in alcune vie del Borgo (via Anfiteatro, via Principe Amedeo) ed al divieto di apertura per alcune tipologie commerciali in queste zone (sono off - limits concessionari d’auto ed attività artigianali ad impatto ambientale). Ma lancia una serie di considerazioni anche per quel che riguarda il sistema dei parcheggi e, più in generale, dei trasporti urbani. 
-->
In particolare, a pagina 41 delle cosiddette linee guida, a proposito dell’accessibilità al Borgo ed alla Città vecchia, si legge: «Il Comune di Taranto, nella regolamentazione della sosta si impegna a ricercare nuove aree di parcheggio per l’accesso a queste zone. Si impegna anche ad offrire una sosta con tariffe differenziate ed a qualificare i percorsi pedonali tra le aree di parcheggio e l’area del centro storico (illuminazione, pavimentazione, verde pubblico). Si punta anche al prossimo avvio - si riporta dalla relazione - di aree d’interscambio in zona Cimino con trasferimento del capolinea autobus di via Consiglio e l’introduzione di un biglietto unico sosta - autobus - navetta». 

Le linee guida sul commercio adottate dalla giunta Stefàno vanno poi nella direzione già tracciata di «realizzare nuove aree di sosta da individuare in area ex Artiglieria ed in aree demaniali come la stazione cacciatorpediniere, i Baraccamenti Cattolica e l’idroscalo Bologna». Il Comune di Taranto, sempre per agevolare i commercianti e favorire un turn over dei posti auto, punta a «ridurre il numero degli abbonamenti - parcheggio dei non residenti che dovranno, invece, essere dirottati nei parcheggi d’interscambio (Cimino, via Oberdan, Icco, ex Upim».
_Generico_TopSellers_468x60

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv