Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

venerdì 2 gennaio 2015

"OSPEDALE SS ANNUNZIATA" LA BAGARRE IN PRONTO SOCCORSO

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO INTEGRALMENTE UNA LETTERA GIUNTA IN REDAZIONE.

Volevo metterVi al corrente del'esperienza fatta il 30 12 2014 nel pronto soccorso di Taranto codice bianco verde. Siamo arrivati alle 9.00 del mattino per una urgente mammografia, si sono presi la ricetta con al quale il medico aveva effettuato la richiesta urgente e ci hanno detto di aspettare, nel frattempo nel pronto soccorso arrivavano altre ambulanze, i barrellieri entravano lì dove ai pazienti non era permesso, e bivaccavano, ad un certo punto ne ho contati 25 che naturalmente scherzavano fra loro. Altri pazienti che stavano nella sala di attesa, forse già esperti dei tempi lunghi, si erano portati da mangiare da casa e si erano sistemati sulle sedie con teglie e birre, dove bivaccavano come se fosse una pasquetta. Nella sala dove non era permesso di entrare ai pazienti, bastava conoscere qualcuno che entravano e venivano anche serviti, e questo avveniva anche dall'ingresso presidiato dalla securpol.
Intorno alle 15.00 è cambiato il turno, ma il nuovo agente della securpol non permetteva a nessuno dei non addetti ai lavori, di entrare, ma questo non era un problema perchè la gente lo bypassava entrando direttamente dagli uffici, sotto gli occhi disinteressati, del personale dell'ospedale. Alle 17.00, dopo 8 ore di attesa abbiamo detto che andavamo via, e ci rinuciavamo, la solo preoccupazione loro in quella circostanza, non è stata la visita che non era stata ancora fatta dopo 8 ore, ma che l'ammalato firmasse la rinuncia alla visita.Mia moglie ha firmato e siamo andati via, io non mi ero accorto di questa firma e rinuncia, altrimenti insieme alla firma avrei scritto anche la motivazione alla rinuncia, e sia ben chiaro che era una richiesta urgente. Certo che all'ospedale di Taranto non sanno che cosè la prevenzione nonostante l'informazione che circola. I dirigenti che seguono il pronto soccorso di Taranto, è evidente che non lo seguono proprio o lo seguono da casa. Addirittura a dirigere le operazioni all'interno del pronto soccorso c'era anche del personale non dell'ospedale, ma parenti e amici del personale. Insomma più che un pronto soccorso, mi sembrava un bar o un pub. Desiderei che questa lettera venisse pubblicata, della quale mi assumo la responsabilità. Se non verrà pubblicata non so cosa pensare.

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv