Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

lunedì 20 ottobre 2014

TARANTO SI MOSTRA AL CANTIERE MAGGESE

Continua la quinta edizione della kermesse di Arti Sceniche, Visive e Letterarie “Hermes on Streets Autumn’s Festival”, promossa, dal 30 settembre al 30 ottobre, dall’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus, in collaborazione con il Cantiere Maggese, la ProLoco di Taranto e numerose altre associazioni, al fine di riscoprire, valorizzare e conservare la memoria storica locale, educare le nuove generazioni (e non solo) alla bellezza, alla diversità e allo sviluppo sostenibile, attraverso mostre di arte visiva, reading, recital, proiezioni, lectio magistralis, presentazioni di libri, escursioni, happening e concerti.

Martedì 21 ottobre torna il ciclo “Taranto – Il Nuovo Volto”, il talk socio-culturale giunto al suo sessantaseiesimo appuntamento, dal polivalente titolo Play.
L’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus – Arcigay Taranto, presso le due strutture appartenenti al circuito Cantiere Maggese, laboratorio urbano nel cuore del centro storico, patrocinato da Regione di Puglia e Comune di Taranto, organizza per le ore 18.30 un incontro itinerante, finalizzato a diffondere la cultura del dialogo e della condivisione delle nostre diversità, nella culla della Magna Grecia ed oltre.
L’ingresso è libero e gratuito.
Nei locali che ospitavano la Chiesa di San Gaetano, sull’omonimo slargo, verrà allestita la collettiva Taranto si mostra, giunta alla sua seconda edizione. La prima edizione ha avuto come protagonista Giuliano Doro, che con la propria collezione fotografica raccontava le bellezze artistico-paesaggistico-archeologiche della Città dei Due Mari e poneva l’accento sul circuito della Taranto Sotterranea, recentemente restituita, in parte, ai cittadini e ai turisti. A partire dallo scorso aprile, la personale ha riscosso grandi consensi di pubblico e critica nelle varie tappe a Taranto e nell’intera provincia ionica. La seconda edizione, come previsto sei mesi fa dagli ideatori Giuliano Doro e Luigi Pignatelli, radica le proprie fondamenta su un lavoro corale: a raccontarci luci ed ombre, passato e futuro, sogni e bisogni del capoluogo saranno i fotoamatori Patrizia Carriero, Isabella Convertino, Vincenzo Fanelli, Pasquale Reo. La collettiva resterà in esposizione fino al 28 ottobre p.v. Presso la struttura in Via Cava, dopo i saluti di Isabella Convertino, vicepresidente della Cooperativa Carisma, gestore della struttura, Luigi Pignatelli converserà con gli autori delle opere fotografiche esposte e con i piccoli isolani in merito al proprio rapporto con il microcosmo in cui vivono. Poi partiranno diverse attività in contemporanea: i bambini, assieme a chiunque altro vorrà, parteciperanno al workshop di balli popolari a cura di Simona Tempesta, presso largo San Gaetano; altri raggiungeranno la struttura in Via Cava, dove, al piano inferiore, potranno seguire il laboratorio di fumetti con Luziano Gigante, Tiziana Lazzarini, Irene Scialpi, Gabriele Villani; al primo piano della struttura in Via Cava, invece, Luigi Pignatelli modererà il talk socio-culturale dal titolo “Play”, termine che nella lingua inglese ha molteplici significati, tra cui giocare, suonare, recitare. Gli allievi del laboratorio di arti sceniche Sulla rotta di Artaud proporrano alcune scene tratte dal Romeo e Giulietta di William Shakespeare. Sono previsti interventi del regista Raffaele Battista, dello studioso di religioni Nicola Barratta, del poeta marocchino Youssef Faytah, dell’artista Filippo Girardi, del giornalista Francesco Leggieri, di Rosaria Leserri, candidata alle scorse parlamentari europee, dell’operatrice socio-culturale Lory Marinelli, della scrittrice e attrice Irma Saracino. Con l’operatrice socio-culturale Anna Maria Netti si parlerà, inoltre, del GAP, ovvero gioco d’azzardo patologico, riconosciuto già da anni come disturbo del controllo degli impulsi. In chiusura di serata, la danzatrice Simona Tempesta, con la compagnia Tarantanz, gli artisti di Strambopoli e de Il Circo della Magna Grecia, proporrà una performance di teatro-danza e di giocoleria assieme ai piccoli isolani. L’ingresso è libero e gratuito.

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv