Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

domenica 3 agosto 2014

CHI EFFETTUA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEVE ESSERE PREMIATO

A lanciare, quale primo firmatario, la petizione popolare è Massimiliano Stellato, Coordinatore Provinciale di Centro Democratico.
L’alleggerimento della pressione fiscale ai più virtuosi – sostiene l’esponente del partito di Bruno Tabacci – consentirebbe di introdurre un criterio di equità, di giustizia sociale e di sostenibilità ambientale tale di incentivare maggiormente i cittadini e le aziende al ricorso alla raccolta di fferenziata.
Chi produce meno rifiuti, dunque, deve essere premiato.
-->

Le famiglie e le aziende che adottano comportamenti virtuosi – continua Stellato - meritano un trattamento di favore circa la nuova tassazione sui rifiuti rispetto a chi, invece, continua a produrre rifiuti in maniera incontrollata.
E’ palesemente ingiusto ed iniquo che i cittadini “perbene” paghino la nuova tassa sui rifiuti quanto coloro che, invece, dimostrano di non avere a cuore il problema.
A Taranto, purtroppo, siamo lontani anni luce dall’obiettivo percentuale stabilito dalla legge per la raccolta differenziata eppure i cittadini di San Vito, Lama e Tramontone che già stanno ottemperando a quanto loro richiesto dal Comune ricevono lo stesso trattamento fiscale rispetto a chi, tra l’altro incolpevole, non ha ancora potuto differenziare i rifiuti prodotti.
Lo stesso principio andrebbe, poi, immediatamente applicato ai cittadini ed alle aziende delle borgate di Talsano, Paolo VI, Tamburi e Lido Azzurro per i quali il servizio di raccolta differenziata si accinge a partire.
In buona sostanza tutti coloro che raccolgono o raccoglieranno con diligente impegno i rifiuti urbani in modo differenziato meritano un gesto di “attenzione fiscale” da parte del Comune di Taranto.
Per questi motivi – conclude il primo firmatario Massimiliano Stellato – abbiamo avviato una petizione popolare “ad hoc” attraverso la quale sensibilizzare l’amministrazione comunale affinchè adotti criteri di premialità per la riduzione della tassa sui rifiuti nei confronti dei cittadini e delle aziende che già effettuano e di coloro che effettueranno il servizio di raccolta differenziata nella città di Taranto.
-->

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv