Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

venerdì 7 marzo 2014

IL CENTRO DEMOCRATICO PER L'ITALIA

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO



La grave crisi economica e sociale in cui si dibatte da anni l’Italia e la difficoltà della politica ad interpretare il suo doveroso ruolo di guida della società, sono anche frutto di una generale rimozione delle grandi culture politiche che – invece – governano gli altri stati dell’Europa comunitaria. Ciò impone a tutti un’inversione di marcia. 


I rappresentanti del “Centro Democratico” e dei “Popolari per l’Italia” ritengono necessario promuovere un processo di ricomposizione politica e culturale partendo da se stessi ma con la massima apertura nei confronti di forze politiche e movimenti con comune ispirazione, nell’intento di rilanciare le due grandi culture politiche che tanto hanno dato alla costruzione dell’Italia repubblicana e dell’Europa comunitaria: quella del cattolicesimo politico e quella del pensiero liberal-democratico. Negli ultimi 20 anni queste due culture o si sono ridotte al lumicino o sono state svillaneggiate e stravolte da un leaderismo incompatibile con la natura democratica del pensiero politico dei cattolici democratici e del liberalismo. 
Il risultato è che proprio in una fase storia storica di mutamenti senza precedenti che esigerebbe una politica dai forti profili valoriali e dalla visione di lungo periodo, essa si è invece progressivamente banalizzata e la partecipazione dei cittadini si è trasformata in tifoseria o in distacco.
-->

Il “Centro Democratico” e i “Popolari per l’Italia”, che affondano le proprie radici in entrambe le culture richiamate, ritengono urgente una nuova fase costituente che unisca quanti ad essi fanno riferimento e decidono di convocare in riunione congiunta, nei prossimi giorni, i propri organismi e i rispettivi parlamentari, per offrire, ad un’Italia ancora immersa in una lunga e difficile transizione politica e istituzionale, un percorso nuovo fatto di cultura politica, di democrazia interna e di collegialità a tutti i livelli decisionali, nazionale e territoriale. 
In vista delle imminenti elezioni europee, “Centro Democratico” e “Popolari per l’Italia” ripropongono l’idea di una lista di larga aggregazione e di forte ispirazione europeista e antipopulista, nella quale possano riconoscersi tutti i partiti della attuale maggioranza di governo che si richiamano alle famiglie europee dei Popolari e dei Liberal-democratici.

Coordinatore Provinciale Taranto
dott. Massimiliano STELLATO

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv