Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

domenica 2 febbraio 2014

PARTE A PULSANO LA RASSEGNA TEATRALE "EMOZIONI IN RIBALTA"

Domenica 2 Febbraio, c/o il Teatro Comunale di Pulsano (TA) “Andrea de Marco” in Via Luigi di Savoia, parte, con il Patrocinio Morale del Comune di Pulsano (TA), la rassegna di teatro, danza e musica popolare “Emozioni in Ribalta”, promossa dalle Associazioni Culturali Hermes Academy Onlus e Affinità Elettive, il cui presidente Rina Bello, operatrice culturale pulsanese molto attiva, ha fortemente voluto portare sul proprio territorio il progetto proposto dall’attore e scrittore Luigi Pignatelli e, coadiuvata dai suoi associati, ha apportato il proprio contributo artistico sia al cartellone di spettacoli che alla campagna di comunicazione in loco.

Primo spettacolo in rassegna “La Pagina Bianca del Destino”, che debuttò nel dicembre del 2005, per poi essere replicato dagli attori della Compagnia Teatrale Hermes continuativamente dal 2006 al 2009, in Puglia e nel Lazio, conquistando numerosi riconoscimenti internazionali per la drammaturgia e per l’interpretazione.
Il nuovo cast annovera le giovani allieve Fabiana Gargia (nel ruolo di Sam) e Diletta Cozzolino (Grace). Confermato Luigi Pignatelli nel ruolo di Jack. Desirèe Cuscito, invece, fa il suo debutto in teatro, confrontandosi con il ruolo della Dama Bianca.
-->
A seguire, in breve, l’incipit della drammaturgia: Sam, brillante studentessa universitaria, viene aggredita da un giovane spacciatore in cerca di denaro. Durante la fuga, però, il ragazzo viene investito da un’automobile che lo riduce in fin di vita. È l’inizio di un viaggio fuori e dentro di sé, tra passato e presente, immanente e trascendente, vita e morte.

Così il critico teatrale Giovanni Amodio, che fu maestro d’arte di Luigi Pignatelli, descrive lo spettacolo: “Rabbia e stupore, ottimismo e slancio, riflessione e trasposizione del reale inseguono suggestioni, tra le atmosfere del dramma, sempre in bilico tra problematiche del quotidiano e inconscio. Nel tentativo di evitare tentazioni narcisistiche, la vicenda snoda un processo identificativo del mondo giovanile, non mancando di proiettare riflessioni critiche sugli atteggiamenti e sui comportamenti degli adulti. Il dramma, “a soluzione aperta”, consuma una serie di considerazioni speculari, attraverso le quali vita e morte incrociano il processo evolutivo nel misterioso destino dell’uomo moderno, quale pagina bianca.”

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv