Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

domenica 19 gennaio 2014

CLAMOROSO. A TARANTO NON SI TROVANO MEDICINALI

Ora che il caso dei farmaci difficili da trovare - in particolare alcune categorie di farmaci come gli antidepressivi somministrati ai pazienti affetti da Parkinson, o alcuni antitumorali, o farmaci utilizzati nelle terapie contro l’asma bronchiale - è esploso anche a livello nazionale, diventano più chiare le ragioni di tale fenomeno: esiste un’esportazione parallela di questi farmaci e, soprattutto, c’è una preferenza, da parte delle case farmaceutiche multinazionali, a soddisfare le richieste degli altri Paesi europei dove la vendita dei farmaci è più conveniente e dove ci sono anche agevolazioni fiscali altrettanto più convenienti. Il problema era stato segnalato nelle settimane passate anche a Taranto dal Tribunale per i Diritti del Malato.

Un problema non di poco conto in una realtà territoriale già martoriata da più alti indici di incidenza di patologie correlate all’inquinamento ambientale. E dopo quanto riferito ieri dai media nazionali secondo cui Federfarma Roma ha inviato un esposto alla Procura, anche il responsabile provinciale di Federfarma, Rossano Brescia, afferma: «Non è una situazione esasperante come in altre province, ma anche qui abbiamo una serie di difficoltà, in particolare per alcuni farmaci. Circa un mese fa ho segnalato, infatti, il problema attraverso una lettera al prefetto. Intanto, stiamo consigliando ai nostri associati una soluzione tampone: fare, come la legge ci consente, ordini diretti alle aziende chiedendo loro di attivare un servizio d’ur genza». Difficoltà segnalate e superate, non senza difficoltà, anche da parte della farmacia ospedaliera.
-->
Così Rossella Moscogiuri, direttore del Dipartimento farmaceutico dell’Asl e esperto cardiovascolare della Sifact (Società italiana di farmacia clinica e terapia), spiega come ci si adopera per l’approvvigionamento di determinati farmaci: «Procediamo a chiedere l’autorizzazione all’Aifa per l’importazione direttamente dall’estero. Quindi, facciamo una ricerca di mercato tra i depositi esteri ed andiamo a trattativa privata». Un iter che, insomma, richiede non poche indagini di mercato e che di sicuro sfianca i dispensatori, ma che ha consentito - assicura Moscogiuri - di non aver disfunzioni.

Ma quali sono i farmaci più difficili da trovare anche a Taranto? «C’è, ad esempio, un particolare antidepressivo di fascia H (ospedaliero - ndr), ma che, col piano terapeutico, i pazienti possono acquisire o presso la farmacia dell’Asl o direttamente presso le farmacie» dice Silvana Stanzione, presidente provinciale del TdM, a cui sono giunte negli ultimi due mesi oltre una ventina di segnalazioni. «E’ un farmaco di una certa efficacia, ma che da parecchi mesi è difficile trovare - aggiunge Stanzione -. Il problema è che non esiste neppure una sostituzione valida del principio attivo. Di conseguenza, i pazienti restano senza farmaco. C’è, inoltre, la categoria di alcuni farmaci di supporto per chi fa la terapia oncologica o, comunque, per tutti quei pazienti affetti da malattie autoimmuni. Parliamo, in particolare, di alcuni antimicotici. Contattata direttamente la casa produttrice, questa ci ha fatto sapere che la produzione è in fase di riorganizzazione. Insomma, hanno promesso di rifornire le farmacie entro fine mese. Intanto, negli altri Paesi dove costano di più, quei farmaci sono reperibili. L’ultimo caso ci è stato segnalato proprio ieri mattina (l’altro ieri - ndr). Ma oltre al problema delle vendite ai Paesi esteri, c’è anche un altro aspetto che non deve sfuggire: quando scadono i brevetti e chiunque può venire in possesso della formula del principio attivo, chiunque può produrlo. Il discorso diventa così meno remunerativo».

FONTE: http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/homepage/sos-per-alcuni-farmaci-li-trovi-all-estero-ma-non-a-taranto-no686324

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv