Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

sabato 2 novembre 2013

A GIUDIZIO LO STALKER DELLA GIORNALISTA CINZIA FIORATO

La procura di Taranto ha citato direttamente a giudizio il presunto stalker della giornalista e conduttrice del Tg1 Cinzia Fiorato. L’imputato, Giovanni Albore, genovese di 52 anni residente nel capoluogo ionico, è accusato di diffamazione a mezzo stampa e di atti persecutori. Comparirà dinanzi alla prima sezione penale del tribunale di Taranto il 29 gennaio 2014. Albore è accusato di aver offeso ripetutamente, attraverso la rete internet, la reputazione della giornalista, dimostrando, sempre con messaggi pubblicati sul web, di conoscere tutti i suoi orari, gli spostamenti privati e nei luoghi di lavoro. In questo modo – secondo il pm inquirente Mariano Buccoliero – ha creato nella Fiorato “uno stato permanente di ansia e timore tale da alterare le normali abitudini di vita”.
-->
Gli accertamenti sono stati avviati dopo otto denunce presentate dal 2011 ai pm romani, che hanno poi inviato gli atti a Taranto, dal legale della giornalista, avv.Andrea Ruggiero. A conclusione delle indagini la procura di Taranto avrebbe inviato per competenza parte degli atti ai pm romani affinchè venga individuato il presunto dipendente Rai che avrebbe permesso allo stalker di entrare nella redazione del Tg1.
Per aver subito gli effetti degli atti persecutori, Fiorato - a quanto viene riferito – ha deciso di non condurre l’edizione della notte del Tg fino a quando non sarà individuato il presunto dipendente che ha permesso allo stalker di entrare nella redazione Rai.
FONTE: http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/a-giudizio-a-taranto-presunto-stalker-di-giornalista-tg1-no666205

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv