Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

venerdì 22 marzo 2013

ILVA. I RIVA CHIEDONO AIUTO AD ENRICO BONDI


Tra sequestri dell'acciao da parte della magistratura e arresti eccellenti, il gruppo Riva, proprietario dello stabilimento Ilva di Taranto, rischia di trovarsi impantanato in mille problemi. I guai restano malgrado il decreto salva-Ilva dello scorso dicembre. E ieri ci ha pensato pure il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz a spiegare che "nel caso Ilva di Taranto 'la contaminazione è inaccettabile ed i responsabili devono pagare per le loro colpe'. Ma le chiusure non sono una soluzione, perche' l'Europa 'ha bisogno di una politica industriale'' e 'non bisogna contrapporre gli interessi ambientali alla produzione industriale".
Insomma la situazione resta pesante e potrebbe servire una gestione dell'azienda più ferrea: così la famiglia Riva, che ha già nominato come presidente di garanzia l'ex-prefetto Bruno Ferrante, avrebbe intavolato colloqui con l'ex commissario della spending review Enrico Bondi. Il super-manager è gradito agli ambienti governativi e ha una grande esperienza nell'acciaio, avendo risanato la bresciana Lucchini. Inoltre ha esperienza di dialogo con i Tribunali, visto che quando è stato amministratore delegato di Parmalat ha dipanato la matassa giudiziaria di uno dei maggiori scandali finanziari della storia italiana.

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv