Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

martedì 5 marzo 2013

ADESSO NEL TARANTO C'E' GIOVANNI COLOMBA

E venne il giorno in cui Colomba volò sul Taranto. L’ingresso dell’imprenditore salentino nel club rossoblu, annunciatissimo questa estate e poi naufragato, è stato ufficializzato ieri dal presidente del Taranto Fc, e amico di lungo corso di Colomba, Fabrizio Nardoni. 


I due erano presenti uno vicino all’altro, ieri, allo stadio Iacovone. “Sono contento che Giovanni Colomba, uno dei rappresentati di un gruppo imprenditoriale importante, abbia manifestato la sua volontà di dare una mano al Taranto. Da parte mia, e nome dei 30 soci che in questo momento rappresento, c’è tutta la volontà di proseguire in questa avventura”.  Così il presidente. 


“Devo complimentarmi con l’attuale società per il lavoro svolto in questi mese, in particolare con Fabrizio Nardoni che può contare sul nostro appoggio. Siamo e saremo al suo fianco” le parole di Giovanni Colomba. Già ‘attivo’ in città, Colomba ha tra i suoi progetti la realizzazione di un porto turistico; fondamentale il placet dell’amministrazione comunale alla quale Nardoni, a sua volta, non ha mai negato di essere vicino, come testimonia del resto la sua candidatura alle scorse regionali per ‘La Puglia per Vendola’, che è nella maggioranza che sostiene Ippazio Stefàno, e come è apparso evidente in occasione dello sblocco della vicenda stadio, che ha avuto un cambio di passo proprio in coincidenza del travagliato passaggio di consegne tra Zelatore e Nardoni alla presidenza. 


Il colpo di scena di ieri fa passare in secondo piano la deludente prestazione della squadra, che ha faticato tantissimo per imporsi contro un Potenza in disarmo ed ultimissimo in classifica. Allo Iacovone il finale è stato di 3-2, reti di Fabio Grieco all’8’, Fumai (bentornato) al 33’, Limatola al 43’, Molinari (bomber di razza, pilastro su cui costruire la squadra del prossimo anno) al 4’ del secondo tempo, Francesco Grieco al 9’. Mignogna ha sbagliato un calcio di rigore. E’ stato ricordato l’ultras del Gruppo Zuffa, Ciccio ‘presidente’, insieme all’operaio Ilva Ciro Moccia.
TARANTOSERA

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv