Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

giovedì 3 gennaio 2013

I TIFOSI DELLA PRO PATRIA RAZZISTI CON I CALCIATORI DEL MILAN

L'amichevole Pro Patria-Milan è stata prima interrotta e poi definitivamente sospesa a causa di cori razzisti dei tifosi locali diretti verso i giocatori di colore del Milan.
L'amichevole del Milan contro la Pro Patria - squadra di Busto Arsizio dove si giocava la partita - é stata interrotta a causa del ritiro dal campo del Milan dopo che una minoranza di tifosi della Pro Patria ha rivolto ai giocatori di colore del Milan insulti razzisti. I rossoneri hanno deciso di non tornare in campo. La partita è stata sospesa al 26' del primo tempo. Gli insulti erano diretti a Boateng, Niang, Emanuelson e Muntari.
ALLEGRI,STOP INCIVILTA',PAESE CRESCA - "Ritirarci era la scelta giusta di fronte ad una cosa come questa. Bisogna smetterla con questi gesti incivili. L'Italia, il Paese deve migliorare e diventare più educato e più intelligente". Così Massimiliano Allegri, allenatore del Milan, commenta lo stop dell'amichevole a Busto Arsizio per cori razzisti. "Ci dispiace - aggiunge Allegri - che accadano questi episodi. Soprattutto per gli altri tifosi, le famiglie e i bambini che erano qui per passare una bella giornata. Abbiamo promesso alla Pro Patria di tornare qui per queste persone. Ci dispiace per i giocatori della Pro Patria e per la sua società ma dovevamo dare un segnale forte e spero che serva da esempio sia dai campionati maggiori fino alle serie minori". RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv