Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

sabato 18 giugno 2011

TARANTO: Girardi ok, Osman Sy forse no



Gli ionici guardano poco altrove, rigettano le loro mire sui gioielli che hanno in rosa attualmente e vivono in bilico a causa delle comproprietà. I casi più delicati da risolvere sono quelli di Girardi e Sy. L'attaccante di Terzigno è in compartecipazione con il Chievo e giorno dopo giorno l'affare pare complicarsi. In seguito ad una lunga tiritera, le due parti sembrano giunte ad una lieta conclusione: nella giornata di lunedì il vicepresidente, Valerio D'Addario, e il consulente di mercato, Valentino Angeloni, incontreranno il direttore sportivo dei clivensi, Sartori, e il procuratore del giocatore, Fedele, per raggiungere un accordo. Inizialmente si era vociferata la totale acquisizione del cartellino da parte della dirigenza rossoblù, dopo, lo stesso ds dei gialloblù ha ribadito la volontà di non privarsi della punta e di dichiararsi pronto a rinnovare la compartecipazione.
Più difficile la situazione del franco-guineano. Per ammissione del presidente della Reggina, Lillo Foti, le possibilità di rivedere la veloce punta in riva allo Ionio appaiono poche. Il prestito è terminato e l'intenzione è di trattenerlo nello Stretto. Malgrado ciò, il Taranto potrebbe far valere il diritto di riscatto e solo in tal caso le cose potrebbero cambiare notevolmente.
Sugli altri fronti spunta l'interessamento del Sassuolo per il laterale Angelo Antonazzo. Determinante sarà la decisione del giocatore di tornare a scaldare i palcoscenici della serie cadetta.
Qualche problema con il Defensor per l'acquisto di Cristian Sosa: la società uruguaiana ha rifiutato la prima proposta degli ionici, ma non dovrebbero esserci problemi alla conclusione della trattativa.
In avanti si fanno molte proposte, alcune veritiere, altre fasulle. Circolano i nomi di Clemente, fresco svincolato dal Benevento e soprattutto Evacuo, sempre dai sanniti, e Di Gennaro del Lanciano. Più che altro si tratta di voci, non proprio negoziazioni in fase di maturazione. L'ex punta della Lazio, ad esempio, è appetibile in quanto è in rotta di collisione con la dirigenza giallorossa e una possibile divisione potrebbe aprire uno scenario che lo porterebbe in Puglia. Per l'ex attaccante del Gallipoli, invece, non è la prima volta che viene accostato alla società di Via Martellotta. Già due anni fa era stato vicino all'arrivo, però poi la contrattazione non andò in porto. L'esperienza a Lanciano poco felice, solo 6 reti in 29 partite, potrebbe spingerlo a cambiare aria.
Intanto, si cercano di piazzare i giovani talenti della società. I vari Curri, Murano e Dalì potrebbero maturare nuove esperienze in prestito in Seconda Divisione, ma lo stesso discorso potrebbe valere anche per Nicola Russo, La punta tarantina, già da tempo nell'orbita della prima squadra, avrebbe bisogno di giocare con continuità per esplodere e a Taranto gli spazi sono molto stretti. Motivo per cui Valerio D'Addario sarebbe intenzionato a lasciarlo 'volare' altrove, ma la volontà del padre sarebbe quella di trattenerlo perchè lo considera un patrimonio della squadra. E lo stesso Procuratore del giocatore, Antonio Rebesco, ha ribadito la necessità di rinnovare il contratto nel giro di una settimana.
Vito Galasso

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv