Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

lunedì 14 ottobre 2013

IMMIGRATI DI LAMPEDUSA. LA LETTERA DELLO SLAI-COBAS

Noi lavoratori dello Slai cobas per il sindacato di classe esprimiamo il
nostro profondo dolore per la morte di più di 500 (tra il 3 el'11
ottobre) dei nostri fratelli e sorelle immigrati e dei tanti bambini.

Esprimiamo tutta la nostra rabbia e denuncia per uno Stato, un governo
che con le loro leggi, col considerare gli immigrati tutti clandestini e
quindi criminali (anche i bambini!), con la politica dei respingimenti e
del rinchiudere gli immigrati nei lager dei CIE, con i pochi e ritardati
soccorsi, col lasciare da soli gli abitanti di Lampedusa, sono
responsabili di queste stragi.

Spendono miliardi per le missioni militari, partecipano alle guerre nei
paesi da cui questi immigrati fuggono, e poi respingono gli immigrati
appena arrivano nel nostro paese e non mettono mezzi e fondi adeguati
per salvarli dalla morte.
-->
Noi lavoratori diciamo Basta con le ipocrisie, le lacrime da coccodrillo
di questi giorni.

Noi lavoratori esprimiamo tutta la nostra solidarietà per gli immigrati
che arrivano in Italia, scappando dalle guerre, dalla fame, dalla
repressione -- sappiamo bene cosa significa essere immigrati, tanti dei
nostri padri l'hanno fatto e ora anche noi e i nostri figli abbiamo
ricominciato a farlo.

Esprimiamo anche la nostra solidarietà alla gente di Lampedusa, che con
la sua umanità sta mostrando la distanza enorme che c'è tra il popolo
italiano e chi ci comanda.


Chiediamo interventi immediati:

ABOLIZIONE DELLA LEGGE BOSSI-FINI

CONSENTIRE IL TRANSITO LIBERO DEGLI IMMIGRATI CHE VOGLIONO ANDARE IN
    ALTRI PAESI EUROPEI, attraverso un permesso di soggiorno umanitario
    (come accadde a Manduria dopo la rivolta nel campo di immigrati, da
    noi sostenuta)

METTERE SOLDI E MEZZI PER UN'IMMEDIATO SOCCORSO AGLI IMMIGRATI IN MARE

ORGANIZZARE UN CORRIDOIO UMANITARIO TRA I PAESI DI PARTENZA E
    L'ITALIA, andandoli a prendere con le nostre navi

CHIUSURA DEI CIE E SOGGIORNO TEMPORANEO IN STRUTTURE CIVILI

DIRITTO DI CITTADINANZA PER TUTTI GLI IMMIGRATI IN ITALIA

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv