Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

lunedì 17 giugno 2013

PALLANUOTO. LA RARI NANTES E' IN SERIE B

Non è stato facile ottenere la vittoria. Scesi in campo sapendo che sarebbe bastato un punto per la matematica (a Bari si era giocato nel primo pomeriggio), Valerio Oliva e compagni hanno tentato di mantenere i ritmi bassi per evitare la bagarre. Bagarre che il Tritone ha inevitabilmente creato giocando “muscolarmente” (15 espulsioni conteggiate tra i lucani, di cui 2 definitive, 7 tra i tarantini, di cui 2 definitive), accusando un nervosismo dovuto anche alla difficile posizione di classifica.
I tarantini sono rimasti calmi, il pareggio dopo il primo quarto non li ha allarmati e alla fine hanno fatto valere la loro superiorità tecnica, con Carucci (uno dei migliori di questa stagione) ed il rientrante Moccia principali protagonisti con 3 reti ciascuno; i pali e la buona prova del portiere lucano Vairo (migliore in campo per la squadr di Pasquale Miglionico) hanno impedito alla Rari Nantes di prendere il largo. Nel finale coach Sandro Sabato ha fatto esordire Antonio Grande, capitano dell’Under 15: altro motivo d’orgoglio per la società.
-->
Undici vittorie in 12 gare, miglior attacco (156 reti segnate), miglior difesa (65 reti subite): queste le cifre di una stagione trionfale, che la squadra tarantina cercherà di onorare fino alla fine nelle ultime due gare rimaste, venerdì (ore 21,30) alla piscina Mediterraneo contro l’Hydrsport Matera (si anticipa di un giorno per impegni della piscina Mediterraneo) e sabato 22 a Rende.
Da ricordare che questo è il terzo campionato vinto dalla Rari Nantes: nel 2007 la squadra tarantina perse lo spareggio a Roma con la Promogest Cagliari, ora in A1, mentre nel 2010 arrivò la seconda vittoria del girone pugliese-lucano-calabrese che valse la promozione diretta in B. In due stagioni di “cadetteria”, la Rari Nantes non è riuscita a vincere una partita, a dimostrazione della netta differenza di categoria e della difficoltà a giocare in vasca grande. Al termine del 2011, la società chiese ed ottenne il ripescaggio, nel 2012 è giunta la seconda retrocessione e nella prossima stagione l’augurio è che, con tanta esperienza in più, la musica possa finalmente cambiare.

restaurant_468x60.gif

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv