Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

martedì 24 gennaio 2017

OLOCAUSTO E OMOCAUSTO RACCONTATO A GRANDI E PICCINI



Continuano le attività all’interno della Biblioteca Popolare, nell’ambito dell’ottava edizione di Cogito ergo (non) sum, rassegna promossa, a cavallo del 27 gennaio (Giornata Internazionale della Memoria), dalla Hermes Academy Onlus e dal Comitato Territoriale Arcigay Taranto, per commemorare tutte le vittime dell’Olocausto (ebrei, omosessuali, diversamente abili, uomini e donne con problematiche legate alla sfera psichica, tutte quelle persone facenti parte delle categorie considerate “indesiderabili” dal Terzo Reich), di discriminazione e delle attuali ingiustizie sociali; educare le nuove generazioni (e non solo) alla cultura delle differenze e allo sviluppo sostenibile; sensibilizzare alla prevenzione e al contrasto a malattie sessualmente trasmissibili, fenomeni di omo-bi-transfobia, bullismo, violenza di genere, stigma persone HIV+. Il profumo di un libro celebra la Giornata della Memoria Mercoledì 25 gennaio, a partire dalle ore 20.00, la Biblioteca Popolare in Via Pupino #90 a Taranto ospita il nuovo appuntamento del ciclo “Il profumo di un libro”, promosso dal 2011 dal gruppo di lettura dell’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus e coordinato da Silvia Anthea Pannella. Ciascuno porta un libro a sé caro, ne racconta brevemente la sinossi, legge un passaggio significativo e condivide le emozioni suscitate dalla prima lettura. In occasione della Giornata della Memoria (che si celebra il 27 gennaio), gli allievi under 16 del laboratorio di teatro proporranno la lettura drammatizzata di alcune delle più significative del “Diario di Anna Frank”, raccolta in volume degli scritti in forma di diario di una ragazza ebrea nata a Francoforte, morta di tifo nel campo di concentramento di Westerbork. Luigi Pignatelli illustrerà Il paragrafo 175, un articolo del codice penale tedesco risalente al 1871; nel 1935, con l’ascesa al potere dei nazisti, venne inasprito, prevedendo una punizione per qualsiasi “atto osceno” tra due uomini, incluse anche solamente le “fantasie omosessuali”, e dando origine all’Omocausto: contraddistinti da un triangolo rosa cucito sulla divisa a righe, gli omosessuali affollavano i campi di concentramento sparsi in tutta Europa, subivano umiliazioni e torture, venivano sottoposti a folli sperimentazioni pseudoscientifiche, fino alla morte. A conclusione dell’incontro – la cui partecipazione è libera e gratuita – un dibattito moderato dal Gruppo Giovani di Arcigay Taranto. Nel 2017 essere gay, lesbiche o trans è illegale in più di 70 paesi del mondo; in alcuni è addirittura punibile con la pena di morte, mentre in altri, oltre al carcere, possono essere indette pene come le frustate. L’omocausto continua ancora adesso. Torna FaVoliamo, progetto di lettura, scrittura e narrazione teatrale per bambini Giovedì 26 gennaio, a partire dalle ore 18.00, la Biblioteca Popolare in Via Pupino #90 a Taranto ospita il nuovo appuntamento del ciclo “FaVoliamo”, progetto di lettura, scrittura e narrazione teatrale per bambini, a cura dell’attore e poeta Luigi Pignatelli e dei disegnatori della Hermes Academy. In occasione della Giornata della Memoria (che si celebra il 27 gennaio), l’attore e poeta Luigi Pignatelli proporrà la lettura teatralizzata della “Storia di un bottoncino dipinto di blu”, racconto per grandi e piccini di Luana Rita Angelillo, primo classificato nell’edizione 2014 del concorso internazionale di arti sceniche, visive e letterarie legato alla rassegna “Cogito ergo (non) sum”. La partecipazione è libera e gratuita; si consiglia, però, la prenotazione al +39 388 874 6670. Appuntamento col TeatroDanza alla Biblioteca Popolare Giovedì 26 gennaio alle ore 20.00, presso la Biblioteca Popolare in Via Pupino #90, nell’ambito del progetto Voce del Verbo Donna (che, promosso dal 2010 dalla Hermes Academy, prevede attività di aiuto e sostegno a donne vittime di violenza e promozione delle sensibilità femminili), continua il ciclo di incontri formativi su “Elementi dello studio del TeatroDanza”, organizzato dalla Hermes Academy Onlus. Il percorso teorico pratico è facilitato dall’attore Luigi Pignatelli e dalla danzatrice Simona Tempesta. Il teatrodanza recupera la dimensione primordiale del rapporto tra gesto e azione e tra gesto e parola; è una forma di danza spesso allegorica, che fa uso di simboli, fortemente animata dalla fusione tra teatro e arti figurative, e dove l’elemento narrativo è trattato in modo particolare, antinaturalistico. Per info e iscrizioni, contattare il +39 388 874 6670. Per visionare il calendario completo delle iniziative promosse dall’Associazione Culturale Hermes Academy e dal Comitato Territoriale Arcigay Taranto nella provincia di Taranto ed oltre, consultare il sito www.hermesacademy.blogspot.it

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv