Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

venerdì 9 dicembre 2016

DA GOMORRA A TARANTO. I MOKADELIC APRONO LA MOSTRA DEL CINEMA


Tra gli ospiti, i musicisti che hanno realizzato la colonna sonora della serie tv, Pinuccio e Desiati

Hanno composto la colonna sonora della serie “Gomorra”, la più vista in assoluto nella storia delle pay tv, ma anche del film “Come Dio comanda” del regista Gabriele Salvatores e di “Marpiccolo” di Alessandro di Robilant, girato proprio nella città dei due mari. Al loro attivo, anche collaborazioni con Niccolò Fabi. Sono i “Mokadelic”, gruppo post rock/psichedelico italiano che, domenica 11 dicembre alle ore 19.30 in piazza Garibaldi, aprirà ufficialmente la Mostra del Cinema di Taranto. Nel cuore del borgo, in un concerto gratuito e all’aperto, si alterneranno atmosfere post-rock e neo-psichedeliche, suggestioni rarefatte e vere e proprie sinfonie. Il tutto, su un palco d’eccezione, quello della cassa armonica, in piazza, tra la gente. Dall’11 al 18 saranno a Taranto anche il massmediologo Enrico Menduni, loscrittore Mario Desiati, il regista Eugenio Cappuccio, Pinuccio, gli attori Ettore Toscano, Massimo Cimaglia, Mimmo Fornaro, Marina Lupo, Tiziana Risolo, i musicisti Giuseppe De Trizio, Nico Girasole, Enzo Lanzo, Giuliano Scarola, Mirko Signorile e molti altri. Nella serata finale, anche i registi Fabio Guaglione e Fabio Resinaro. Info: pagina Facebook “Mostra del Cinema di Taranto”, mostracinemataranto@gmail.com.
“La Mostra avrà un inizio alquanto suggestivo, grazie a questa straordinaria band e le sue musiche per il cinema, vi aspettiamo numerosi. In questi 8 giorni, il cinema abbraccia Taranto”. L’invito arriva direttamente dal direttore artistico Mimmo Mongelli che, nel corso della conferenza stampa di presentazione a Palazzo di Città, ha illustrato il ricchissimo programma.
Con lui, anche il consigliere regionale Gianni Liviano che ha da subito creduto nella manifestazione. “Una nuova iniziativa- ha detto- che va ad ampliare un’offerta che vede numerose associazioni locali impegnate sul territorio. Vogliamo guardare al futuro e questo Festival guarda al futuro. Una realtà come quella tarantina che sta cercando con tutte le sue forze di affrancarsi dalla monocultura industriale che tanti guasti ha causato, se davvero vuole innovarsi, non può non pensare a nuove forme di collaborazione”.
“Sono particolarmente orgogliosa di questo progettoha detto l’assessore alla cultura del comune di Taranto Gina Lupo- che mi auguro possa diventare un appuntamento fisso per la nostra città. Grazie al cinema si può viaggiare, riflettere, sorridere. Perché il cinema è emozione. Senza dimenticare il forte connubio tra cultura e spazi urbani, che è tra le idee di fondo dell’iniziativa”.
“Storia e identità sono degli elementi fondanti per la città- ha sottolineato il delegato del Rettore per il Dipartimento Jonico Riccardo Pagano- e in un’ottica di ulteriore scoperta il cinema può dare un contributo importante”. “Per noi è un onore partecipare a questo evento- così per la Marina Militare il Comandante Antonio Tasca- considerando che, quando si parla di identità di questo territorio, non si può prescindere dalla Marina Militare”. Infine, l’animatore culturale Ezio Ricci: “Siamo molto felici che Taranto possa ospitare questa Mostra, occasione di svago ma anche di riflessione”.

La Mostra del Cinema è realizzata con il contributo della Regione Puglia- Assessorato all’Industria Turistica e Culturale- e di PugliaPromozione. A sostenere l’iniziativa, tra gli altri, Comune di Taranto- Assessorato alla Cultura, Provincia di Taranto, Università degli Studi di Bari Aldo Moro- Dipartimento Jonico, Marina Militare, Amici della Musica Arcangelo Speranza.


LE RASSEGNE
Sei in tutto le rassegne previste. La prima, Taranto nel Cinema, riguarda la Memoria Visiva della città: verranno proiettati i film girati nel capoluogo ionico o che lo raccontano. Location: Università, ex Caserma Rossarol, dal 12 al 14 dicembre (dalle 15 alle 23). Inoltre, questi argomenti saranno oggetto di un approfondimento giorno 12 alle ore 19 con la produttrice Patrizia Fersurella e il critico cinematografico Guido Gentile.
La seconda rassegna è incentrata sul Mito e la Storia con Taranto regina al centro del Mediterraneo. Location: Palazzo Galeota, dal 13 al 15 dicembre (dalle 15 alle 23). Sempre nella stessa sede, il 13 alle ore 19 si confronteranno ilcritico Gentile e lo storico ed editore Piero Massafra.
La terza rassegna, Industria e Città, metterà in luce il rapporto tra la fabbrica e la vita quotidiana, con riferimenti nel cinema italiano ed internazionaleLocation: Palazzo Pantaleo, dal 14 al 16 dicembre (dalle 15 alle 23). Infine, il 15, sempre alle 19, approfondimento con l’esperto Carmine Chiarelli e il critico Gianluca Bianchi.
La quarta rassegna, Mare Marina e Marineria, attraverserà i secoli, con un’ampia retrospettiva sulla navigazione- dall’uso militare ai giorni nostri- fino alla stagione tristissima dei soccorsi ai migranti. Location: Castello Aragonese, dal 14 al 16 dicembre (dalle 15 alle 23). Giorno 14, alle 19, presentazione con lo storico della Marina Domenico Rotolo, il docente universitario Nicolò Carnimeo e il critico Domenico Palattella.
La quinta rassegna sarà un Best Of che mira a valorizzare il patrimonio di promozione cinematografica che il territorio esprime, con la partecipazione del Castellaneta Film Fest, del Corto Sordi di Grottaglie, del Festival “A spasso fra le nuvole- premio Stefano Contessa” di Manduria e di PalagianoInCorto. Location Libreria Ubik, nei giorni 13,14 e 16 (dalle 15 alle 21).
Infine, Valentino on the walls, riguarderà il grande mito Rodolfo Valentino, ma in una veste inedita. Cinque sue opere, infatti, saranno rimusicate da Giuseppe De Trizio, Nico Girasole, Enzo Lanzo, Giuliano Scarola e Mirko Signorile e proiettate sulle facciate di importanti edifici del borgo (in via D’Aquino e piazza Immacolata) e delle Colonne Doriche. Dal 12 al 16 dicembre, ore 21.30.

GLI OMAGGI
Anche il teatro, padre nobile della settima arte, omaggerà Taranto, con attori di altissimo profilo che porteranno nella loro città performance imperdibili. Eccoli: Massimo Cimaglia, il 13 all’Università; Mimmo Fornaro, il 14 alla Biblioteca Comunale; Tiziana Risolo, il 15 al Castello; Marina Lupo, il 16 a Palazzo Pantaleo. Tutti gli appuntamenti si terranno alle 21.

I CONVEGNI
Le Sale della Provincia il 15 dicembre alle 11 ospiteranno il convegno sull’Identità, con studiosi della psiche (Giancarlo Magno e Mimmo Pesare) di cinema (Paride Leporace) e amministratori pubblici (Gianni Liviano). Il 16, nell’auditorium dell’Istituto Pitagora, riflettori puntati su Cinema e Web con gli esperti Enrico Menduni, Matteo Marelli e Maurizio De Bonis.

IL CONTEST
Con il Contest “Enjoy Taranto” i filmaker potranno divertirsi a realizzare un documentario sulla città di notte, della durata di massimo 5 minuti. Info sul Portale Peerformer.com.

IL LABORATORIO DI RECITAZIONE
Per tutti coloro che si dedicano professionalmente al cinema recitato, nei giorni 17 e 18 è prevista una full immersion a Palazzo Galeota sulla recitazione con un il regista e attore Eugenio Cappuccio.

SERATA FINALE
La manifestazione si chiuderà il 18 al Relais Histò, con le premiazioni del Contest e una carrellata di ospiti: Alessio Giannone (in arte Pinuccio), l’attore Ettore Toscano, la produttrice Patrizia Fersurella, i registi di “Mine” Fabio Guaglione e Fabio Resinaro, lo scrittore Mario Desiati. A seguire, momento danzante con Joghi DJ.

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv