Sostieni anche tu la WEBTV di Taranto. Lavoriamo insieme per la nuova divulgazione...... TARAStv e' parte della Taranto che cambia...... Chiedi informazioni su come farne parte al 3381488022 oppure scrivi a: tarasproduzioni@libero.it TARAStv... chi la fa sei Tu !!

venerdì 27 maggio 2016

KHAMSA. STORIE DI DONNE, DI LIBERTA' E DI DANZE ORIENTALI

Sabato 28 maggio alle ore 20.30 presso il Teatro Politeama Vinelli di Talsano a Taranto si svolgerà uno spettacolo di danza, arte e cultura dal titolo molto forte: “Khamsa“. In arabo la parola Khamsa, che letteralmente significa il numero cinque, potrebbe essere ricondotta alla storia, tanto triste quanto efficace, di una donna e alla sua voglia di libertà.


Forse ha pensato di romanzare tutto in danza e musica Giulia Seclì, organizzatrice artistica e insegnante di Danza Orientale (in arte Shamy' Kater), quando ha deciso di mettere nero su bianco uno show dal gusto elettrizzante ed esotico, il Khamsa, e portarlo per la prima volta a Taranto. Sarà ospite dell’evento, direttamente dall’Egitto, il maestro e percussionista di fama internazionale Mohamed El Sayed, che prenderà per mano il pubblico accompagnando ogni singola persona alla scoperta del mistico, della cultura e della danza “Sufi”. La corrente filosofica sufista, del resto, ritiene possibile il contatto diretto con Dio attraverso la pratica dell'estasi e della meditazione. 
Ho chiesto alcune informazioni a Shamì Kater che gentilmente così mi ha risposto.
Come è nata l’idea di questo genere di spettacolo?
“L’idea della danza Sufi nasce da un’esperienza di studio fatta con il maestro Mohamed El Sayed, dove per la prima volta nella mia vita mi è capitato di uscire dalla sala di danza con un’energia diversa e particolare. Quindi volevo dare la possibilità di provare una simile esperienza alle mie allieve, e non solo”.
Che cos’è per te la danza orientale?
“La danza orientale è per me una forma di amore e passione. E’ ciò che riesce a trasformare ogni singola donna in una vera forza creatrice”.
Cosa dobbiamo aspettarci dal tuo Khamsa?
Spero che il pubblico possa riuscire a vedere il mondo orientale nella maniera più veritiera: cultura, tradizione, arte. Qualcosa che forse noi Occidentali stiamo perdendo di vista”.

Oltre ai “vortici danzanti” di Moahmed El Sayed, a calcare le scene del Teatro Politeama Vinelli ci saranno le “Arabien”, corpo di ballo composto dalle allieve di Shamy' Kater che si esibiranno con diverse coreografie mostrando al pubblico una panoramica di alcuni stili della Danza Orientale e il musicista Francesco Greco, noto violinista, che si esibirà nelle sue appassionate performance di straordinario violinista.

Massimiliano Raso


Info e prevendite: 3281850035 
email: shamy-@libero.it
Costo del biglietto (posto unico) 6€ 

Start ore 20.30

LE PIU' CLICCATE DELLA SETTIMANA

CERCA NEL SITO

SEMPRE AGGIORNATO CON TARAStv